The Voice of Italy 2019: le pagelle della terza puntata

The Voice of Italy 2019: le pagelle della terza puntata

Le pagelle della terza puntata di The Voice: i promossi e bocciati tra cantanti e giudici.

Anche la terza puntata di The Voice 2019 è andata in archivio. Tra nuove e sempre più improbabili perle di saggezza, momenti ancora più trash e qualche picco musicale di buon livello (ma non troppo), la creazione di Simona Ventura sta proseguendo nella sua avventura e pare aver già conquistato una fetta di pubblico affezionata.

Ecco le nostre pagelle su tutti i protagonisti della seconda puntata del talent show di Rai 2.

The Voice 2019, le pagelle della terza puntata: i giudici

Simona Ventura: 6

Continua a essere una cheerleader o poco più la super-Simo, che in questa trasmissione, complice un format particolare e anche piuttosto caotico, non ha granché da fare. Ma forse è meglio così: sostituibile.

Morgan: 6

Il sempre più afono ex cantante dei Bluvertigo ci regala qualche lezione di storia e alcune gag divertenti. Ma avendo già quasi completato il team nelle precedenti due puntate, in questa è meno attivo degli altri. Si prende sotto la sua ala un concorrente con avrà molto da lavorare, ma piazza un bel colpo alla fine con il tenore Valerio: regolare.

Elettra Lamborghini: 4

Una puntata in cui finalmente Elettra riesce a suon di moine a convincere qualche persona in più, ampliando il suo team e quasi agganciando Gué. Tutto sommato, dunque, un passo avanti. Ma la vogliamo punire per aver ‘appoggiato’ un concorrente nella sua ignoranza verso la musica di Lou Reed, con un ‘ti capisco’ detto a gran voce ma che avrebbe potuto saggiamente tenersi per sé. La non conoscenza non può essere un vanto: rimandata.

Gué Pequeno: 7

Gué rimane il più coerente dei quattro coach. Si gira solo se con un talento pensa di poterci creare qualcosa di bello e vero, altrimenti preferisce rimanere da parte anche di fronte a voci importanti. Un comportamento che rientra appieno nella logica del gioco, anche se lo sta rallentando non poco nella composizione del team. Ieri si è preso un’ottima rapper e un’ex giovane di Sanremo, un bottino tutto sommato promettente: astuto.

Gigi D’Alessio: 7

Simona aveva parlato di Elettra come sua scommessa personale, ma in queste prime tre puntate il vero mattatore, un po’ a sorpresa, è stato Gigi. Col suo fare da marpione partenopeo ha conquistato il cuore dei fan e anche diversi concorrenti che col suo mondo sembravano avere poco a che fare, tipo il novello Bob Marley Raphael. Insomma, il neomelodico non piace, ma tira ancora parecchio: rubacuori.

Gigi D'Alessio
Gigi D’Alessio

Le pagelle di The Voice 2019: i concorrenti

Per dare un voto alle performance singole dei protagonisti è ancora presto. Ci sarà modo di giudicare i giovani talenti che si sono messi in mostra in questa terza puntata, e che hanno appena iniziato il loro percorso nello show.

Dei due talenti entrati nel team di Morgan Valerio Sgargi sembra certamente il più promettente. Cantante dall’impostazione lirica con esperienze già importanti alle spalle, non ha mostrato una tecnica pulitissima, ma la versatilità c’è e le basi sono tutto sommato buone. Inoltre i suoi gusti musicali sono affini a quelli di Morgan: cosa ne uscirà fuori?

Le tre new entry del team Elettra sono invece tre cantanti molto differenti tra loro. Indubbiamente c’è del buono in tutte, ma nessuna forse ha convinto appieno. Tuttavia, incuriosisce l’accoppiata tra l’ereditiera e l’americana Tess, amante del jazz.

Gué come sempre dimostra di avere le idee chiare. Hindaco, la nuova rapper entrata nella sua squadra, si è dimostrata la migliore tra quelle esibitesi stasera (e forse anche tra quelle di queste prime tre puntate). Segniamoci questo nome.

Tra i 5 nuovi ‘acquisti’ di Gigi, oltre al talentuoso Raphael che però sembra già avviato verso una strada che difficilmente lo porterà alla vittoria, si segnala la giovanissima Sofia Tirindelli, voce splendida e molto intensa, ma anche il partenopeo Domenico, che ha presentato un discreto inedito e che sembra avere la giusta mentalità per poter migliorare sotto la guida del suo maestro.

ultimo aggiornamento: 08-05-2019