Serj Tankian ha rivelato che non è da escludere l’arrivo di nuova musica da parte dei System of A Down. Ecco cosa ha dichiarato il cantante.

Serj Tankian ha parlato del futuro dei System Of A Down, dicendo che la band “può continuare, se siamo sulla stessa lunghezza d’onda”. A novembre, il gruppo californiano ha condiviso le prime nuove canzoni in 15 anni di inattività: Protect The Land e Genocidal Humanoidz, due brani che sono stati rilasciati per sensibilizzare l’opinione pubblica sul conflitto in corso in Artsakh.

chitarra elettrica rock
chitarra elettrica rock

System of a Down, Serj Tankian non esclude la realizzazione di nuova musica

In una recente video intervista con Zane Lowe su Apple Music, il frontman dei SOAD, Serj Tankian, ha rivelato che non si esclude la possibilità di ritornare a fare musica come gruppo.

Ovviamente, abbiamo canzoni che non sono necessariamente socio-politiche e sono divertenti e di ogni genere. Penso che quando abbiamo fatto ciò, lo abbiamo fatto davvero bene“, ha spiegato Tankian.

“Tornare a suonare insieme ci è sembrato più che speciale. Tutto è parso molto naturale, del resto è qualcosa che abbiamo fatto per così tanto tempo e per me è stato molto importante specialmente il fatto di avere una causa per farlo“.

Il musicista ha continuato dicendo di essere “davvero orgoglioso” del materiale recente dei System, aggiungendo che “è stato davvero fantastico” per loro lavorare insieme ancora una volta.

SOAD, cosa riserverà il futuro alla band di Serj Tankian?

Il futuro è invisibile“, ha detto Serj Tankian. “Vedremo cosa accadrà. L’atmosfera è molto positiva. Finché siamo sulla stessa lunghezza d’onda, possiamo continuare a fare cose”. Affrontando le differenze creative nei System Of A Down, Tankian ha spiegato che “quando si tratta della parte di creazione effettiva, non è personale…è filosofico“.

È il modo in cui vedi le cose e il modo in cui vedi la musica che va avanti, cosa significa per te, cosa potrebbero significare System of a Down per te“, ha continuato. “C’è stata una discrepanza in questo. Ma questo ovviamente non ci ha impedito di riunirci per fare qualcosa per la nostra gente, il che è bellissimo. Non so cos’altro dire. Penso che sia qui che si tratta“.

I System Of A Down si sono presi una pausa dal 2006 al 2010: pertanto, devono ancora registrare un seguito completo dei loro album Mezmerize e Hypnotize, che sono stati pubblicati nel 2005. Il mese scorso, il batterista John Dolmayan ha detto che la decisione della band di prendersi quello stop ha rappresentato una “mossa disastrosa“.

Mi sento ancora come se avessimo molta musica in noi”, ha detto. “E per quanto grande sia la band – siamo una enorme attrazione a livello internazionale e qui negli Stati Uniti – penso che avremmo potuto essere la più grande band del mondo. Perché non ottenerlo se ne hai il potenziale?“, ha concluso il musicista.

Rock system of a down

ultimo aggiornamento: 23-01-2021


Royal Blood: ecco Typhoons, singolo tratto dal nuovo album della band

L’assolo di Bohemian Rhapsody di Brian May votato come il migliore di tutti i tempi