Si sciolgono anche i Dear Jack? Fenomeno boy-band verso la crisi

Indiscrezioni danno per imminente lo scioglimento o una pausa dei Dear Jack: stesso destino degli One Direction.

Sarà l’aria o l’arrivo dell’autunno, ma certamente non sembra un periodo fortunato per le boy-band. Non certamente per i risultati a livello discografico quanto per la difficoltà di restare insieme. Se gli One Direction hanno fatto piangere migliaia di fan annunciando che da marzo 2016 si prenderanno una pausa, piacere non farà sapere alle fan dei Dear Jack che anche per il gruppo che si è fatto conoscere ad Amici c’è aria di cambiamento. L’indiscrezione arriva dal settimanale Chi: secondo il giornale dietro la decisione di sciogliersi o di prendersi una pausa  – come gli One Direction – ci sarebbe l’intenzione di Alessio Bernabei, il frontman del gruppo, di proseguire con una carriera da solista. Nulla di diverso da quanto accaduto a Zayn Malik, per tornare all’esempio degli One Direction, con la differenza che il quintetto diventato quartetto ha proseguito senza Malik, mentre per i Dear Jack le cose non andrebbero così. A rileggere certe frasi che Alessio ha affidato a Facebook (dove ha detto che si sente come se vivesse in un mondo dove gli altri decidono per te) la notizia sembrerebbe non discostarsi dalla realtà. E i diretti interessati? Al momento nessuna conferma né una smentita: nonostante il successo del gruppo (molto amato dal pubblico, anche a giudicare dal secondo posto alle spalle dei The Kolors come Best Radio Artist) la strada sembrerebbe già tracciata.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 23-09-2015

Redazione Notizie Musica