Shazam, le canzoni più cercate nei primi venti anni della piattaforma: nei primi posti anche In My Mind di Gigi D’Agostino.

Shazam compie vent’anni. L’applicazione più famosa al mondo per il riconoscimento dei brani musicali di cui non ricordiamo o non conosciamo il titolo, è ormai da due decadi una compagna fedele per milioni di persone, presente in tutti gli smartphone e utilizzata spesso, più volte al giorno. Per celebrare questo grande traguardo, sono stati resi noti i dati riguardanti le canzoni e gli artisti più cercati di tutti i tempi tramite l’app. Al primo posto spicca, in maniera clamorosa, Dance Monkey di Tones and I, ma nella top 100 è presente anche un brano italiano: In My Mind di Gigi D’Agostino e Dynoro.

I brani più ricercati su Shazam

Utilizzata da circa 225 milioni di persone al mese in tutto il mondo, Shazam è l’applicazione più nota tra quelle che rendono possibile il riconoscimento di una canzone ascoltata distrattamente in radio, in un locale, in un negozio e così via. Uno strumento utilissimo per gli appassionati di musica ma anche per i semplici ascoltatori.

Consolle per dj
Consolle per dj

Incredibilmente, nella top 100 di questi primi vent’anni di Shazam compare anche il brano di un grande artista italiano, Gigi D’Agostino. Leggenda vivente della musica house, l’artista è riuscito a incuriosire milioni e milioni di persone grazie al brano In My Mind, una canzone amatissima dal pubblico, in grado di superare anche il miliardo di stream su Spotify.

Gli artisti più cercati su Shazam

Se tra i brani comanda Dance Monkey, l’artista che è stato invece più ricercato in questi primi vent’anni con tutte le canzoni della sua discografia è il canadese Drake. Il producer e rapper, tra i più influenti degli anni Duemiladieci, è stato ricercato oltre 350 milioni di volte attraverso la piattaforma. Il suo brano più riconosciuto è One Day, con più di 17 milioni di ricerche.

Andando a scandagliare tutti i record elencati da Shazam, troviamo che i BTS sono stati gli artisti con il brano più veloce ad essere ricercato un milione di volte: la loro Butter ha raggiunto questo traguardo in appena nove giorni. Lil Wayne è stato invece il primo artista a toccare, nel 2009, quota un milione di ricerche sul suo profilo. Ma qual è stata la prima canzone ‘shazammata’ nella storia dell’app, cominciata nell’aprile 2002? Incredibilmente un brano del 1971: Jeepster dei T. Rex, canzone tratta dall’album Electric Warrior della band di Marc Bolan.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

strillo

ultimo aggiornamento: 28-08-2022


Florence and the Machine, le migliori canzoni: da Shake it Out a Hunger

I Måneskin Best Alternative agli MTV Video Music Awards: prima volta l’Italia