Tutti i più grandi artisti della scena rap italiana sono passati dalla Siae a Soundreef: da Sfera a Marracash passando per Gué Pequeno, ecco tutti gli artisti coinvolti.

Rivoluzione in corso nel mondo dell’industria musicale: i big del rap italiano sono passati dalla Siae a Soundreef. Continua la battaglia legale tra le due realtà che assicurano la protezione dei diritti d’autore nel nostro paese. Negli scorsi anni avevano già abbandonato la Siae artisti del calibro di Fedez, Gigi D’Alessio, J-Ax, Fabio Rovazzi ed Enrico Ruggeri. Ma negli ultimi anni il trasloco è stato talmente massiccio da cambiare gli equilibri nell’industria discografica nostrana.

Dalla Siae a Soundreef: il rap trasloca

Da diverso tempo a questa parte ormai il rap domina le classifiche italiane. Anche per questo, Soundreef ha tentato di fare un grande colpaccio, portando dalla sua buona parte dei big della scena. E il colpaccio è riuscito.

Sfera Ebbasta
Sfera Ebbasta

A partire dal 1° gennaio, infatti, cederanno la gestione delle proprie royalty alla società inglese artisti del calibro di Sfera Ebbasta, Gué Pequeno, Marracash, Charlie Charles, Shablo, Ernia, Rkomi, FSK Satellite, Drefgold, Samurai Jay, Daves the Kid, Rosa Chemical, FishBall, Sac1 e Ackeejuice Rockers.

Boomdabash e Takagi & Ketra a Soundreef

Questo terremoto è stato anticipato poche settimane fa da altri grandi abbandoni alla Siae da parte di artisti importanti. In particolare, erano stati autori del calibro di Federica Abbate e Danti, e nomi di punta come Takagi & Ketra e i Boomdabash a passare a Soundreef, portando con sé miliardi di stream su Spotify e di views su YouTube. Insomma, per la SIAE il colpo è durissimo, e chissà che questa rivoluzione non possa spostare gli equilibri di un testa a testa che finora aveva visto la storica società resistere al competitor britannico. Di seguito il video di Pensare troppo mi fa male di Federica Abbate:

TAG:
Soundreef strillo

ultimo aggiornamento: 06-10-2020


MTV EMA 2020: Diodato ed Elettra Lamborghini in lizza per il Best Italian Act

Claudio Baglioni annuncia il nuovo album: In questa storia, che è la mia