Sanremo 2021, quarta serata: il racconto della serata del 5 marzo, con 26 cantanti e tanti ospiti del mondo della musica e non solo.

Penultimo appuntamento del Festival di Sanremo 2021. Finalmente in questa serata verranno assegnati i primi premi, riguardanti le Nuove Proposte della kermesse. Ma ci sarà spazio per la seconda esecuzione delle 26 canzoni in gara tra i Campioni, e ci poi per tantissimi ospiti musicali e non, compreso Mahmood, Alessandra Amoroso, Emma Marrone e ovviamente il quarto quadro di Achille Lauro. Ecco il racconto della quarta serata.

Sanremo 2021: il programma della quarta serata

La quarta serata vivrà su moltissime emozioni, a partire dalla proclamazione del vincitore delle Nuove Proposte. A battersi saranno Folcast, Gaudiano, Wrongonyou e Davide Shorty.

Amadeus
Amadeus

Ma in scaletta sono previsti tutti i 26 brani dei Campioni e tante partecipazioni di ospiti sia musicali che non, compreso l’onnipresente Achille Lauro. Questo il programma in un video promozionale:

https://twitter.com/SanremoRai/status/1367913796417818630

La scaletta della quarta serata di Sanremo 2021

Questa invece la scaletta della serata, condivisa solo a pochi minuti dall’inizio:

Davide Shorty
Folcast
Gaudiano
Wrongonyou

Annalisa Dieci
Aiello Ora
Måneskin Zitti e buoni
Noemi Glicine
Orietta Berti Quando ti sei innamorato
Colapesce e Dimartino Musica leggerissima
Max Gazzè Il farmacista
Willie Peyote Mai dire mai (La locura)
Malika Ayane Ti piaci così
La Rappresentante di Lista Amare
Madame Voce
Arisa Potevi fare di più
Coma_Cose Fiamme negli occhi
Fasma Parlami
Lo Stato Sociale Combat pop
Francesca Michielin e Fedez Chiamami per nome
Irama La genesi del tuo colore
Extraliscio feat. Davide Toffolo Bianca luce nera
Ghemon Momento perfetto
Francesco Renga Quando trovo te
Gio Evan Arnica
Ermal Meta Un milione di cose da dirti
Bugo E invece sì
Fulminacci Santa Marinella
Gaia Cuore amaro
Random Torno a te

Sanremo 2021: la quarta serata

La serata parte con l’ingresso di Amadeus e Fiorello, che introducono la madrina delle Nuove Proposte: la direttrice d’orchestra Beatrice Venezi. Ad aprire le danze in questa finalissima dei Giovani è Davide Shorty, che canta ancora una volta la sua Regina. Segue a ruota Folcast con Scopriti. Il terzo a salire sul palco è Gaudiano con Polvere da sparo, brano dedicato al padre. E il quartetto si chiude con le Lezioni di volo di Wrongonyou.

Si passa alle prime premiazioni. Il premio della Critica Mia Martini va a Wrongonyou. Il premio Lucio Dalla della Sala Stampa, Web e Tv va a Davide Shorty. Manca solo il riconoscimento più importante. Al quarto posto arriva incredibilmente Wrongonyou, dato come favorito alla vigilia. Al terzo posto Folcast. Vince il premio nella categoria Nuove Proposte… Gaudiano! Grande emozione per l’artista foggiano, che non trattiene le lacrime.

Arriva il momento di far partire la gara dei Big, dopo aver visto rapidamente la classifica integrale. Si parte con Annalisa con Dieci. Il secondo Campione in gara è Aiello con Ora. Dopo uno stacco pubblicitario arriva il turno dei terzi concorrenti, i Maneskin con Zitti e buoni. La carica energica di Damiano e compagni ci porta verso l’ingresso della madrina della serata, la giornalista Barbara Palombelli.

Proprio la Palombelli introduce la quarta di stasera, Noemi con Glicine. Si passa quindi alla decana di questo festival, Orietta Berti che canta Quando ti sei innamorato. Un momento di grande eleganza prima di introdurre nuovamente sul palco Zlatan Ibrahimovic. Breve siparietto, poi la gara riprende con Colapesce e Dimartino, pronti a cantare Musica leggerissima.

Con un altro colpo di scena, Max Gazzè abbandona i panni di Leonardo e si presenta in scena con un nuovo travestimento per la sua Il farmacista. Stasera è Salvador Dalì. Dalla lucida follia di Gazzè si passa alla locura di Willie Peyote con Mai dire mai. Senza pausa si passa a Malika Ayane con Ti piaci così.

Breve pausa e si passa al quarto quadro di Achille Lauro con un medley delle sue due canzoni di Sanremo, Me ne frego e Rolls Royce. L’esibizione viene aperta dall’inno di Mameli suonato con la chitarra elettrica, trasformato in una marcia nuziale e in un bacio tra Lauro e Doms. Su Rolls Royce interviene anche Fiorello.

Chiusa la parentesi extra-gara, si torna alla competizione con La Rappresentante di Lista e la loro Amare. Senza soluzione di continuità, si prosegue con Madame con Voce. Altra breve sosta pubblicitaria prima del grande ritorno di un’altra cantante in gara, Arisa con Potevi dare di più. Dopo il siparietto Fiore-Ama su Siamo donne di Jo Squillo e Sabrina Salerno si riprende con Coma_Cose e la loro Fiamme negli occhi.

E arriva il momento del grande ospite musicale di questa serata: Mahmood. Il vincitore di Sanremo 2019 ci presenta un supermedley con RapideInuyashaBarrioCalipsoDoradoSoldi. Un grande ritorno per il Festival, con il più rivoluzionario vincitore degli ultimi anni. La gara riparte poi da Fasma con Parlami, una piccola parentesi prima del monologo di Barbara Palombelli.

Si riparte con Lo Stato Sociale, quindicesimi artisti in gara di questa sera. Il loro brano è Combat Pop. Seguono Francesca Michielin e Fedez con Chiamami per nome, hit che sta già spopolando in streaming. Spazio quindi all’altra grande ospite di questa sera, Alessandra Amoroso, che canta Pezzo di cuore con Emma, alternando però le parti rispetto alla versione in studio.

Dopo la messa in onda del video di Irama e la sua La genesi del colore si torna sul palco con gli Extraliscio e Davide Toffolo per Bianca luce nera. Tempo di un’altra pausa musicale. Arriva sul palco Enzo Avitabile per un omaggio a Renato Carosone. Fiorello e Amadeus si aggiungono a lui con risultati non eccellenti.

La gara prosegue quindi con Ghemon e la sua Momento perfetto. Si corre rapidamente verso il finale: Francesco Renga presenta di nuovo la sua Quando trovo te. Una nuova scarica di musica interrotta da un altro monologo importante di Alessandra Amoroso e Matilde Gioli per i lavoratori dello spettacolo.

Per un piccolo problema tecnico nella precedente esibizione, viene concesso a Renga di ripetere l’esecuzione di Quando trovo te. Concesso il replay, si prosegue con Gio Evan, che canta la sua Arnica. E arriva quindi il momento del grande favorito di questo Festival, Ermal Meta con Un milione di cose da dirti. Si prosegue correndo con Bugo e la sua E invece sì.

La rincorsa è serrata, e si va avanti subito con Fulminacci per Santa Marinella. Tocca quindi a Gaia e alla sua Cuore amaro. La vincitrice di Amici 2020 si è ripresa rapidamente da un abbassamento di voce nella mattinata. E finalmente, quasi alle 2, si arriva all’ultimo artista, Random con la sua Torno a te.

La classifica della quarta serata di Sanremo 2021

Quasi alle 2 si arriva alla classifica della Sala Stampa:

26 – Random
25 – Aiello
24 – Gio Evan
23 – Bugo
22 – Francesco Renga
21 – Fasma
20 – Gaia
19 – Ghemon
18 – Extraliscio feat. Davide Toffolo
17 – Annalisa
16 – Fulminacci
15 – Lo Stato Sociale
14 – Max Gazzè
13 – Coma_Cose
12 – Orietta Berti
11 – Francesca Michielin e Fedez
10 – Madame
9 – Malika Ayane
8 – Irama
7 – Arisa
6 – Noemi
5 – Ermal Meta
4 – La Rappresentante di Lista
3 – Willie Peyote
2 – Maneskin
1 – Colapesce e Dimartino

Questa la classifica generale prima della finale:

18 – Madame
17 – Francesca Michielin e Fedez
16 – Gaia
15 – Fulminacci
14 – Max Gazzè
13 – Extraliscio feat. Davide Toffolo
12 – Orietta Berti
11 – Lo Stato Sociale
10 – Noemi
9 – Malika Ayane
8 – Colapesce e Dimartino
7 – La Rappresentante di Lista
6 – Irama
5 – Maneskin
4 – Annalisa
3 – Arisa
2 – Willie Peyote
1 – Ermal Meta

TAG:
Sanremo strillo

ultimo aggiornamento: 05-03-2021


Willie Peyote, Mai dire mai (la locura): il significato della canzone

Sanremo 2021, le pagelle della quarta serata: Maneskin top, male Random