Sanremo 2019, Daniele Silvestri: “Il televoto deve avere più peso alla fine”

Anche Daniele Silvestri ha commentato il risultato finale di Sanremo 2019: ecco le sue dichiarazioni.

A più di una settimana dalla fine del Festival di Sanremo 2019, uno dei grandi protagonisti della kermesse, Daniele Silvestri, è tornato a far sentire la propria voce.

Il cantautore romano, che si è aggiudicato con la sua splendida Argentovivo il premio della Critica, quello della Sala Stampa e quello per il Miglior testo, ha commentato l’epilogo del Festival ai microfoni di Radio 2, senza sollevare polemiche ma sottolineando alcuni aspetti interessanti. Ecco le sue dichiarazioni.

Sanremo 2019, le dichiarazioni di Daniele Silvestri

Il talentuoso cantautore ha innanzitutto messo in risalto l’aspetto peggiore della kermesse, ovvero che in quella settimana si accumulano una serie di attività promozionali che rendono la vita degli artisti (e non solo) quasi impossibile.

Dopo essersi comunque detto soddisfatto per aver innescato alcune discussioni sul tema della sua canzone, le difficoltà dell’adolescenza attuale, Silvestri ha pubblicamente ringraziato Rancore per il suo prezioso contributo.

Quindi, ha detto la sua anche sulle polemiche relative al risultato finale: “Ci sono sempre, non mi sembrano così interessanti. Comunque credo che per quanto riguarda il voto finale qualche errore di metodo ci sia. Quando rimangono in tre forse avrebbe senso che arrivi solo il televoto a decidere. È giusto che ci siano delle giurie, capisco e appoggio la logica che c’è dietro, ma quello deve servire ad arrivare fino alla finale. Poi quando restano in tre, è sensato che sia la gente a decidere chi far vincere“.

Daniele Silvestri
Fonte Foto: https://www.facebook.com/danielesilvestriofficial/

Sanremo 2019: Daniele Silvestri spiega Argentovivo

Nonostante sia rimasta fuori dal podio, Argentovivo è stata la canzone che forse ha colpito di più pubblico e critica. Il segreto per Daniele Silvestri sta nell’essere riuscito a parlare degli adolescenti, dal loro punto di vista, senza cadere in banalità e retorica.

Il cantautore spiega che ciò di cui parla lo ha visto con i propri occhi, certe parole se l’è sentite dire da genitore. Pur esasperando alcuni concetti, Daniele ha voluto mettere in luce tutte una serie di questioni riguardanti l’adolescenza che troppo spesso vengono lasciate in secondo piano, per dar più risalto ad argomenti ‘importanti’.

Ma cosa può fare un genitore o un adulto per aiutare i giovani di oggi? Il pensiero di Silvestri è semplice: “Bisogna innanzitutto saper ascoltare. Sembra una cavolata, ma saper ascoltare non è facile. Significa saper entrare in un mondo che per tutti i tuoi parametri può essere sbagliato. Anche la musica che ascoltano gli adolescenti, noi adulti dovremmo sentirla“.

Di seguito il video di Argentovivo di Daniele Silvestri, Rancore e Manuel Agnelli:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/danielesilvestriofficial/

ultimo aggiornamento: 19-02-2019