Sui social spopola il verso “Povero gabbiano”, tratto da una canzone neomelodica di Gianni Celeste: ecco com’è è diventata virale.

Il mondo dei social italiani si è riscoperto amante della musica neomelodica. Un’esagerazione? Forse sì. Ma da qualche giorno è diventato di tendenza un verso di un brano storico della canzone napoletana, Tu comm’a mme di Gianni Celeste. “Povero gabbiano, hai perduto la compagna…“, si legge ovunque, tra i commenti, nei meme, in mille e più post, su Instagram, su TikTok e su qualunque altro social network. Un successo quasi senza precedenti per l’artista etneo, che si è ritrovato così a tornare in auge dopo oltre trent’anni. Quello che tutti si chiedono però è come abbia fatto una canzone neomelodica a diventare virale, in chiave ironica, nel mondo dei social. Scopriamolo insieme.

Povero gabbiano: il brano di Gianni Celeste diventa un meme

Canzone pubblicata in Italia nel 1988, Tu comm’a mme è una canzone incentrata sulla fine di una storia d’amore. Il verso che ha conquistato il pubblico riguarda il paragone tra un gabbiano solitario che si aggira sulla spiaggia alla ricerca della compagna che lo ha abbandonato, proprio come un cuore solitario che s’infrange dopo la fine di una relazione.

Spotify
Spotify

Difficile ricostruire come questo verso sia diventato un successo virale sui social. Qualcuno deve aver utilizzato l’audio del pezzo in qualche storia o in un video su TikTok, scatenando così con forza inarrestabile la carica di un brano che non aveva avuto tutto questo clamore nemmeno al momento dell’uscita.

Sicuramente tra i primi a utilizzarla sono stati Duracell Plus 153, famoso sui social come ‘il siciliano che fischia’ e Franco Gioia. Influencer palermitani, sono famosi per cantare i successi internazionali storpiandone le parole. E proprio loro si sono diverti negli ultimi giorni a rileggere Tu comm’a mme, rendendo ancora più virale quel verso, “Povero gabbiano…“, che oggi è diventato la tendenza del momento.

Gianni Celeste, Povero gabbiano: il testo di Tu comm’a mme

Lo stesso Gianni Celelste è rimasto letteralmente senza parole dinanzi a tanto successo. Nessuno avrebbe potuto prevedere che la sua Tu comm’a mme sarebbe diventata, nel 2022, un tormentone social. Anche perché la musica neomelodica non è certo la più apprezzata dagli italiani. E così, attraverso Facebook (e non potrebbe essere altrimenti), ha voluto ringraziare tutti i suoi fan: “Buongiorno amici. Nella classifica delle 50 canzoni più ascoltate in Italia, al secondo posto Tu comm’a mme. In tanti la conoscete come Povero gabbiano“.

Di meme ne puoi trovare a bizzeffe sui social network. Qui ti proponiamo però un video per ascoltare bene il testo di Tu comm’a mme e comprenderne il significato profondo:

Riproduzione riservata © 2022 - NM

strillo

ultimo aggiornamento: 23-02-2022


I Daft Punk stanno tornando?

Marracash pronto per partire in tour: tutte le date del 2022