Vasco Rossi e i Rolling Stones: quando il rocker disse no alla band

Vasco Rossi: ecco perché disse no ai Rolling Stones nel 1990

Vasco Rossi e i Rolling Stones: perché il rocker rifiutò di aprire al gruppo di Mick Jagger nel luglio del 1990.

Vasco Rossi ha detto no ai Rolling Stones. Era il luglio del 1990 quando il Blasco, dopo aver suonato a San Siro e al Flaminio di Roma ‘battendo’ i big internazionali, fu inivitato ad aprire i live della band di Mick Jagger e Keith Richards. Nonostante l’invito, il rocker di Zocca però rifiutò l’offerta: ecco il motivo.

Vasco Rossi e il no ai Rolling Stones

Nel fitto calendario che gli Stones avevano organizzato nel 1990 erano presenti anche tre concerti in Italia, il 25 e il 26 luglio al Flaminio di Roma e il 28 dello stesso mese al Delle Alpi di Torino. Si trattava di concerti di straordinaria importanza, visto che l’ultima volta la band era arrivata in Italia ben otto anni prima, nel 1982. Era facile in quelle circostanze prevedere un triplice sold out in pochi giorni. Ma le cose non andarono secondo i piani.

Vasco Rossi e i Rolling Stones
Vasco Rossi e i Rolling Stones

Mentre la data piemontese vendette bene, seguendo le previsioni, a Roma le vendite iniziarono a rallentare presto, dopo l’iniziale slancio. Urgeva una soluzione per salvare i live ed evitare un tracollo economico. Così, il promoter David Zard pensò bene di affiancare ai leggendari Stones un artista italico che potesse far presa rapidamente sul pubblico. E l’identikit non poteva che portare al solo Vasco Rossi.

Perché Vasco Rossi rifiutò di aprire ai Rolling Stones?

La proposta venne così inoltrata al Blasco a pochi giorni dall’apertura dei cancelli del Flaminio. Ma a sorpresa a Zard venne recapitata come risposta un netto rifiuto. Spiegò infatti l’allora manager del rocker di Zocca Enrico Rovelli in una nota a Repubblica: “La proposta è lusinghiera sia per me sia per Vasco, candidato a salvare i concerti del mitico gruppo. Fatta oggi, però la riteniamo affrettata, e pertanto impossibile. Una collaborazione a questo livello va organizzata seriamente molto tempo prima e non in extremis“.

Sedici anni dopo aggiunse alcuni particolari alla questione Giorgio Verdelli, regista del programma Unici (che dedicò anche una puntata al Blasco), in un’intervista a Fanpage: “Nessun altro avrebbe rifiutato, e credo che questa sia la ragione del successo di Vasco, che è un artista consapevole della propria forza anche di fronte a una delle sue band preferite. Al concerto degli Stones andarono 40mila spettatori, ma Vasco a San Siro fece la doppietta con 110mila. […] Nonostante fosse un loro fan, Vasco non accettò, dicendo che forse in Italia i Rolling Stones potevano aprire per Vasco Rossi“.

Di seguito il video di Se ti potessi dire:

ultimo aggiornamento: 15-07-2020