Il testo e il significato di Live and Let Die, brano di Paul McCarntey, pubblicato nel 1973, scritto per l’omonimo film di James Bond.

Scritto per l’omonimo film di James Bond del 1973, Live And Let Die è diventato uno dei singoli di maggior successo di Paul McCartney e The Wings. Il brano fu registrato agli AIR Studios di Londra, nell’ottobre 1972, mentre i The Wings stavano completando l’album Red Rose Speedway e fu prodotto da George Martin.

Paul McCartney
Paul McCartney

Paul McCartney: il testo

Live And Let Die fu rilasciata – nel Regno Unito – il 1° giugno 1973. Trascorse 14 settimane nella classifica dei singoli, raggiungendo la posizione numero nove. Negli Stati Uniti fu pubblicata il 18 giugno 1973 e raggiunse la vetta di due delle tre classifiche dei singoli principali. Il lato b era I Lie Around, scritto da Paul McCartney ma cantato da Denny Laine. La canzone era un outtake di Ram completato durante le sessioni del Red Rose Speedway. Era l’unica voce solista di Laine in un singolo dei Wings.

Sebbene le prime uscite dei Wings ebbero risposte contrastanti, sia sul lato della critica che su quello commerciale, Live And Let Die diede molta forza alla band, che fu in grado di competere contro la più importante lega degli artisti del rock, tanto da pubblicare, nel 1973, Band On The Run, il loro album di maggior successo commerciale. Live And Let Die è l’unica canzone ad essere apparsa in ciascuno degli album live di Paul McCartney, ad eccezione della registrazione televisiva Unplugged (The Official Bootleg).

Di seguito il video con il testo integrale della canzone in inglese:

Il significato della canzone: la traduzione di Live and Let Die

In molti, nel corso degli anni, hanno notato che la canzone aveva un significato ambivalente: poteva essere interpretata in più modi. Lo stesso ex Beatle, durante un’intervista al Washington Post, fornì risposte diverse sul reale significato del testo. Alcuni siti web affermano che la canzone include la frase: “If this ever changin’ world/In which we’re livin’/Makes you give in and cry/Say ‘live and let die’“. Altri, invece, affermano che dica “in which we live in” piuttosto che “In which we’re living

È un po’ ambivalente, vero?” disse. “Penso sia ‘in which we’re living.“. Paul iniziò a cantare la canzone tra sé e sé. “’In questo mondo in continua evoluzione…’ È divertente. Ci sono troppi “in”. Non ne sono sicuro“, aggiunse. Paul rifletté, inoltre, sulla controversia. “Dovrei dargli un’occhiata ora“, disse. “Non penso al testo quando lo canto“. Al di là dei commenti dell’artista, Live and Let Die Vivere significa vivere la propria vita come si vuole e permettere agli altri di viverla come vogliono. Non interferire, anche se – alla fine – possono correre dei rischi.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 29-01-2022


Taylor Swift è stata nominata ambasciatrice del Record Store Day 2022

10 duetti che hanno fatto la storia di Sanremo