Nico la biografia della sacerdotessa gotica che conquistò Andy Warhol

Christina Päffgen, in arte Nico, la celebre cantante e modella tedesca resa celebre dal gruppo rock di Lou Reed: i Velvet Underground.

chiudi

Video della settimana: Cosa lega Kurt Cobain ad Amy Winehouse?
Caricamento Player...

Soprannominata “sacerdotessa delle tenebre” per le atmosfere gotiche suscitate dal tuo timbro cupo,  la figura di Nico diventa ispiratrice per artisti del calibro di Federico Fellini Andy Warhol, il primo le assegna una piccola parte ne La Dolce Vita, il secondo la vuole a tutti i costi come cantante per uno degli album rock più importanti della storia.

Nico cantante e modella

Nico nasce a Colonia nel 1938, nel pieno regime Nazista. Inizia giovanissima a lavorare come indossatrice, ed è a Parigi negli anni ’50 che la sua fama come modella decolla: posa per Vogue ed Elle. Negli anni sessanta si trasferisce a New York per seguire un corso di recitazione e si lega all’attore Alain Delon, da cui avrà anche un bambino.

Nico e Andy Warhol

Grazie alla conoscenza comune del cantante Bob Dylan, Nico conosce il genio della pop art Andy Warhol. In poco tempo entra attivamente a far parte della “Factory” dell’artista: il famigerato collettivo di New York.
Warhol, entusiasmato dalla figura affascinante dell’attrice, la incoraggerà a prendere parte al gruppo di Lou Reed: i Velvet Underground (quella che verrà premiata ai Grammy Awards nel 2017 come una delle band migliori di sempre).

Il disco, prodotto dallo stesso Warhol, fu destinato a diventare una delle pietre miliari del rock gettando le basi per quella che sarà la musica punk, l’alternative e la new wave. La collaborazione tra i Velvet Undergound e la cantante esaurisce purtroppo in questo unico album, forse per un’incompatibilità legata alla fama della modella come lei stessa dichiarò in seguito.

La carriera solista di Nico

Nel 1967 pubblica Chelsea Girl, colonna sonora per l’omonimo film di Andy Warhol. A seguire The Marble Index e Desertshore, quest’ultimo considerato dalla critica il suo capolavoro, nonché disco che ha precorso quello che oggi viene definito il genere Gothic Rock. Insieme a questi due anche Drama of Exile e Camera Obscura diventano dischi molto seguiti dalle correnti gothic e punk degli anni ottanta, ma ancora oggi Nico resta un’artista unica, una vera musa capace di ispirare gli animi delle persone.

Fonte Foto: https://www.instagram.com/the.velvet.underground/?hl=it