Neil Young è riuscito, finalmente, ad ottenere la cittadinanza americana dopo anni di residenza negli Stati Uniti.

Il canadese Neil Young vive negli Stati Uniti da decenni, ma mercoledì 22 gennaio è finalmente diventato un vero e proprio cittadino degli Stati Uniti.

TMZ ha riportato un video dell’artista che usciva dalla Tom Bradley Hall al Los Angeles Convention Center, sventolando una piccola bandiera americana in una mano e stringendo i suoi documenti nell’altra. Young era accompagnato dalla moglie, Daryl Hannah.

Young ha annunciato la sua grande vittoria in tal senso mediante il sito web Neil Young Archives.

Neil Young diventa cittadino americano

Il cantautore canadese è finalmente diventato un cittadino degli Stati Uniti. Ecco cosa ha rivelato l’artista al riguardo di questo tortuoso percorso che ha attraversato, nonostante abitasse da anni nel paese:

“Quando di recente ho fatto domanda per la cittadinanza americana, ho superato il test“, ha scritto Young sul suo sito web a novembre, “Di recente, tuttavia, mi è stato detto che devo fare un altro test, a causa del mio uso di marijuana e di come alcune persone che la fumano abbiano mostrato problemi“.

Il video di Cinnamon Girl:

Neil Young, ecco perché la marjuana ha ritardato la cittadinanza USA

Questo ritardo può essere attribuito all’ex procuratore generale, Jeff Sessions che, durante il suo mandato, ha annunciato una nuova politica sull’immigrazione.

L’iter, infatti, richiede un processo di verifica più rigoroso per chi vuole diventare cittadino americano e fa uso di marijuana.

Come possiamo leggere tra le condizioni imposte dai servizi di cittadinanza e immigrazione “continua a costituire un ostacolo per il GMC [Good Moral Character] e per l’ammissibilità alla naturalizzazione, anche se tale attività non è un reato ai sensi della legge statale“. Un ostacolo che però alla fine è stato superato.

Neil Young
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/NeilYoung/

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/NeilYoung/

TAG:
neil young news

ultimo aggiornamento: 24-01-2020


Josh Klinghoffer: “L’addio ai Red Hot Chili Peppers? Molto dolce”

Sanremo 2020: la classe di Tosca alza il livello del Festival