La storia della musica di Halloween: alcuni consigli per creare una playlist da brividi scegliendo canzoni non banali.

Ogni anno, il 31 ottobre, il mondo anglosassone celebra la festa di Halloween, ormai amatissima in ogni angolo del pianeta. Questa celebrazione ha una lunga e variegata storia e anche la sua musica è altrettanto diversificata. Nonostante moltissime persone scelgano per la propria playlist sempre le medesime canzoni, senza troppa fantasia, è possibile rendere la propria soundtrack per la notte più spettrale dell’anno molto personale. Scopriamo insieme la storia della musica di Halloween e alcuni consigli per creare una playlist unica.

La storia della musica di Halloween

Le origini della musica adatta per la festa di Halloween possono essere rintracciate nell’antica musica irlandese. Il 31 ottobre la popolazione proveniente dall’isola verde celebravano Samhain, una festa che marcava la fine della stagione dei raccolti e l’inizio dell’inverno. Durante questa giornata speciale le persone si vestivano con alcuni costumi ed eseguivano dei riti per allontanare le forze del male. Stando ad alcune testimonianze, già in questo giorno speciale, le cui origini lontane risalirebbero addirittura ai primi secoli dopo Cristo, le persone avrebbero iniziato a suonare e ascoltare musica pensata appositamente per proteggere dagli spiriti oscuri che vagavano sulla Terra.

Halloween
Halloween

Secoli dopo, alcuni grandi compositori tornarono a guardare con fascino a un tipo di musica più tetra e spettrale, perfetta per la festività di Halloween. Tra questi l’americano Charles Ives, e più tardi John Philip Sousa e Benjamin Britten, tutti artisti in grado di scrivere composizioni classiche perfette per creare la tipica atmosfera di questa festa speciale.

Consigli per creare una playlist di Halloween

Per poter creare la perfetta soundtrack per una festa spaventosa del 31 ottobre abbiamo bisogno solo di un computer e qualche software. come GarageBand, un programma per sviluppare musica creato per i dispositivi Apple (ma esistono alternative simili anche per Microsoft). Grazie a questo software puoi creare un Nuovo progetto, scorrere fino a trovare la categoria Halloween e lasciare che sia il programma a proporci i suoni perfetti per una colonna sonora originale e da brividi.

Ovviamente, se non hai tempo per creare della nuova musica da Halloween, puoi sempre rifugiarti in qualche classico brano adatto per l’occasione. Ad esempio Monster Mash di Bobby Picket, un classico degli anni Sessanta considerato un cavallo di battaglia di questo periodo dell’anno.

Senza citare poi la sempre presente Thriller di Michael Jackson, possiamo prendere in considerazione le canzoni del film Nightmare Before Christmas, uno dei più grandi classici d’animazione di questo periodo dell’anno. In particolare, come non inserire nella nostra playlist la splendida This Is Halloween? Si tratta del brano perfetto per prepararsi al classico “dolcetto o scherzetto”, grazie al suo ritmo orecchiabile e al suo testo sinistro.

Leggi anche -> Le migliori canzoni per Halloween: da Thriller a Ghostbusters

Insomma, la scelta non manca. Quello che serve è un po’ di tempo e di pazienza, oltre che la voglia di osare e sperimentare.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 16-10-2022


John Mayer, le migliori canzoni: da Edge of Desire a Say

La magia di Harry Potter si trasforma in un cine-concerto di fine anno