Mtv Video Music Awards, calo di spettatori: meno di 10 milioni, nonostante Miley Cyrus

Perché i Green Day si chiamano così?

Crollo di ascolti per gli Mtv Video Music Awards: vera e propria crisi e rischio, nel futuro, della cancellazione dello show.

Ancora un crollo di ascolti, dopo il calo delle ultime due edizioni. Gli Mtv Music Awards 2015 (che hanno visto trionfare Taylor Swift vincitrice di ben tre premi) hanno fatto registrare ancora una volta una diminuizione degli ascolti. Nel 2013 erano stati 12 milioni e 400 mila i telespettatori, nel 2014 10 milioni e 300 mila. Due giorni fa invece 9 milioni ed 800.000, a testimonianza del fatto che nei confronti della trasmissione, in diretta da Los Angeles, c’è sempre più disaffezione.

Eppure alcune scelte della produzione erano sembrate strategiche, a partire da quella di affidare la conduzione ad una provocatoria e provocante Miley Cyrus, con l’obiettivo di attirare quella fetta di curiosi che solitamente è meno interessata alla musica e più allo spettacolo.

A photo posted by Miley Cyrus (@mileycyrus) on

Non è però bastato per avere qualche spettatore in più dello scorso anno, anzi, il pubblico forse sembra non gradire più uno spettacolo che vede la musica sempre più in disparte rispetto al resto. Polemiche e battibecchi tra le star hanno accompagnato le settimane precedenti, soprattutto in relazione alla scelta di affidarsi ad un personaggio controverso come Miley Cyrus: con ascolti così bassi come quello di quest’anno (e in generale sotto i 10 milioni) il rischio è quello di una chiusura dello show.
Un calo generale anche qualitativo, dato che è balzata agli occhi la differenza tra le clip di quest’anno e quelle delle precedenti edizioni.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 01-09-2015

Redazione Notizie Musica