È morto Gerry Marsden, cantante dei Gerry & the Pacemakers: aveva 78 anni. Con il suo gruppo aveva portato al successo You’ll Never Walk Alone.

Si apre con un lutto importante il 2021 per il mondo della musica: è morto Gerry Marsden, frontman dei Gerry & the Pacemakers. Aveva 78 anni. La sua scomparsa è stata annunciata dallo speaker radiofonico Pete Price, che su Twitter ha scritto: “Il mio cuore è triste: dopo aver parlato con la sua famiglia devo dirvi che se n’è andato il leggendario Gerry Marsden, dopo una breve malattia, un’infenzione al cuore“.

È morto Gerry Marsden

Gerry e i suoi Pacemakers avevano raggiunto il grande successo negli anni Sessanta con la cover di You’ll Never Walk Alone, brano scritto nel ’45 come parte del musical Carousel, portato sui grandi schermi nel 1956. Una rivisitazione, quello del gruppo beat, che consegnò alla musica un brano immortale, diventato poi inno del club di calcio del Liverpool.

Gerry and the Pacemakers
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/pg/gerryandthepacemakers

Il brano arrivò fino al numero uno nella classifica, prima di diventare un inno calcistico cantato a squarciagola da tutto lo stadio di Anfield Road, la casa dei Reds. Lo stesso club ha voluto perciò ricordare il grande Gerry nel giorno della sua scomparsa con un tweet:

Chi era Gerry Marsden

Nato il 24 settembre 1942 a Liverpool, Gerry fondò la band nel 1959 e nei primi anni Sessanta arrivò a rivaleggiare con un’altra grande formazione cittadina, i Beatles. Inizialmente i due gruppi condivisero anche lo stesso manager, Brian Epstein. Proprio nel giorno della sua scomparsa, l’ex rivale Paul McCartney ha voluto ricordare così l’amico:

Gerry è stato un amico fin dai nostri primi giorni a Liverpool. Lui e il suo gruppo erano i nostri più grandi rivali nella scena locale. Le sue indimenticabili performance di You’ll Never Walk Alone e Ferry Cross the Mersey rimangono nel cuore di molte persone come ricordo di un periodo felice nella musica britannica. Le mie condoglianze vanno alla moglie Pauline e alla famiglia. Ci vediamo, Gerry. Ti ricorderò sempre con un sorriso“.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/pg/gerryandthepacemakers

Riproduzione riservata © 2021 - NM

strillo

ultimo aggiornamento: 04-01-2021


Ciao, 2020!: la parodia russa del Capodanno italiano

Bruce Springsteen promette: “Voglio tornare subito in tour, se possibile già nel 2022”