Dopo la morte di Charlie Watts, storico batterista della band, arrivano le prime reazioni dei Rolling Stones: le parole di Mick Jagger e Keith Richards.

Dopo qualche ora di dolore, i Rolling Stones hanno rotto il silenzio. La morte di Charlie Watts, uno dei membri storici e fondamentali della band, ha sconvolto l’intero mondo della musica, milioni di fan in tutto il mondo. E non poteva lasciare indifferenti i membri del gruppo, i compagni di una vita di Charlie. Le reazioni più attese dai fan erano quelle di Mick Jagger e Keith Richards, e non sono tardate ad arrivare: ecco come hanno commentato la scomparsa dell’amico.

The Rolling Stones
The Rolling Stones

Morto Charlie Watts: la reazione di Mick Jagger e Keith Richards

Qualche tempo fa in un’intervista Keith Richards aveva ammesso che, mentre tutti si chiedono chi sia il leader degli Stones tra lui e Jagger, la verità è che gli Stones sono sempre stati Charlie Watts. Parole che fanno intendere l’importanza che il batterista ha avuto sul sound della band ma anche sul mood del gruppo.

Charlie era un amico per Mick e Keith, e la loro reazione alla scomparsa non poteva essere più emblematica. Sui social, Jagger si è limitato a pubblicare una foto di Watts dietro le pelli, nel suo ambiente naturale, solo, senza alcuna parola di corredo. Stessa scelta per Richards, che ha però optato per l’immagine della batteria con la scritta “Closed“.

Ronnie Wood saluta Charlie Watts

Tra i membri più in vista dei Rolling Stones, il primo ad aver pronunciato parole importanti per ricordare il batterista inglese è stato Ronnie Wood. Scrive il chitarrista: “Ti amo mio caro Gemini, mi mancherai tantissimo, sei il migliore“. Poche semplici parole che riassumono un rapporto speciale, quello che ha legato per gran parte della vita Watts al grande chitarrista.

Charlie Watts strillo The Rolling Stones

ultimo aggiornamento: 25-08-2021


Olivia Rodrigo, fuori il nuovo singolo Brutal: ecco il video

Nirvana: il neonato sulla copertina di Nevermind fa causa alla band