Da Soldi a Barrio, ecco le migliori canzoni della carriera musicale di Mahmood, cantautore e rapper italiano.

Ha vinto il Festival di Sanremo 2019 con il brano Soldi e, da quel momento, è diventato uno degli artisti italiani più influenti ed apprezzati dal pubblico. Parliamo di Mahmood, cantautore e rapper italiano il quale, con il brano sanremese, ha ottenuto anche un’altra grande soddisfazione: è arrivato, infatti, al secondo posto all’European Song Contest del 2019. Scopriamo insieme i brani più belli della sua carriera.

Alessandro Mahmood
Alessandro Mahmood

Soldi (Gioventù bruciata, 2019)

Soldi fa parte dell’album Gioventù Bruciata, pubblicato il 22 febbraio 2019. La canzone permise all’artista, classe ’92, di vincere il Festival di Sanremo del 2019. All’European Song Contest di quell’anno, l’artista riuscì a classificarsi secondo. Nel brano è presente una frase in arabo, che rappresenta l’unico ricordo – a detta del rapper – della sua infanzia e il testo si concentra sulla tematica dell’abbandono familiare da parte della figura paterna. Il video:

Rapide (Ghettolimpo, 2021)

Rapide è il primo brano estratto dal secondo album dell’artista, intitolato Ghettolimpo e pubblicato l’11 giugno 2021. Nel brano, l’io narrante si mostra come un ragazzo che sta uscendo da una storia finita male a causa di tradimenti, amori e sesso.

Il video:

T’amo (Ghettolimpo, 2021)

T’amo è una delle canzoni che fa parte di Ghettolimpo, secondo album di Mahmood, pubblicato nel 2021. Come lo stesso artista ha rivelato a Il Fatto Quotidiano, che il brano intende celebrare la Sardegna, terra natia di sua madre: “Ghettolimpo rispecchia molto il mood di come mi sentivo io, perché ci ho messo tanti ricordi ma forse il dna del disco, il nucleo è un po’ “T’Amo” perché è la prima canzone che dedico a mia madre. Ho sempre parlato delle mie origini arabe e messo poco il luce quelle sarde che è una parte molto forte, che mi appartiene“. Il video:

Inuyasha (Ghettolimpo, 2021)

Anche Inuyasha fa parte dell’album Ghettolimpo. Come potrete intuire facilmente dal titolo, il titolo della canzone è ispirato all’omonimo protagonista del famoso manga giapponese, ideato dalla matita di Rumiko Takahashi. Due personaggi – quello della mangaka e del rapper – che si incontrano inconsapevolmente sotto lo stesso cielo, emersi da un contesto di ghettizzazione, che sono protagonisti di un viaggio fatto di scoperta. Il video:

Barrio – singolo 2019

Il cantautore in Barrio racconta un a storia d’amore che si svolge sullo sfondo della periferia, caratterizzata da diverse contaminazioni e alla quale l’artista fa riferimento proprio con la parola “barrio“, vocabolo spagnolo che intende, per l’appunto, la periferia della città. Il video:

TAG:
canzoni Mahmood

ultimo aggiornamento: 12-09-2021


Stefano D’Orazio: i migliori brani scritti per i Pooh

BTS, le migliori canzoni: da Dynamite a Spring Day