Neverland la dimora da 17,5 milioni di dollari di Michael Jackson sta per essere messa in vendita.

Nel 1988, anno che segnò il successo mondiale di “Thriller”, la popstar statunitense Michael Jackson comprò  il Sycamore Valley Ranch e lo trasformò in Neverland.

A 5 anni dalla scomparsa di Michael Jackson c’è chi continua ad associare il ranch al re del pop, anche se in realtà il cantante se ne andò via da Neverland diversi anni prima della sua morte, per l’esattezza nel 2007 per colpa del cattivo consiglio di un suo ex manager.

Nei progetti di Michael Jackson, Neverland sarebbe dovuta diventare una scuola per le arti e lo spettacolo, ma dopo la sua scomparsa molti hanno suggerito di trasformarla in un’attrazione turistica, come Graceland di Elvis Presley.

Secondo alcune fonti, il miliardario Tom Barrack della Colony Capital vuole vendere la struttura di Los Olivos, per ricavarne una cifra che va dai 50 agli 85 milioni di dollari.

Anche il riacquisto da parte della famiglia Jackson non è praticabile: al momento la proprietà non solo non genera reddito, ma ci sono le tasse da pagare, senza considerare che per la sua manutenzione sono necessari circa 5 milioni di dollari l’anno.

E così c’è chi mormora che così finirà il regno di Michael Jackson… anche se per i fans di tutto il mondo Neverland sarà per sempre il suo regno.. sarebbe altrimenti come togliere l’Isola che Non C’è a Peter Pan!

TAG:
Michael Jackson morte musica Neverland peter pan pop popstar ranch slider vendita

ultimo aggiornamento: 03-08-2014


Laura Pausini si sfoga su Facebook dopo l’incidente hot

Beyoncé fa della rissa in ascensore una canzone