Metaverso Facebook di Zuckerberg: cos’è, come funzionerà e quali saranno le ripercussioni sul mondo della musica.

La rivoluzione è iniziata. Per Mark Zuckerberg, per il suo Facebook e forse per il mondo intero. Nasce il Multiverso, il nuovo grande obiettivo dell’ambizioso proprietario del social più famoso. Presentato alla conferenza Connect, questo è il prossimo passo dell’evoluzionie digitale, come spiegato dallo stesso Mark: “Il metaverso è il prossimo capitolo di internet, è fatto per connettere le persone e Horizon è la piattaforma che stiamo costruendo“. Al momento non cambia nulla, se non una visione generale di quello che sarà il mondo di Menlo Park. E il nome. Facebook esiste infatti solo come social, non più come azienda. Al suo posto, dal 28 ottobre c’è Meta.

Mark Zuckerberg
Mark Zuckerberg

Cos’è il Metaverso Facebook di Zuckerberg e come funziona

Nel nuovo mondo, o meglio universo, immaginato da Zuckerberg, attraverso pochi strumenti, tra cui un visore, sarà possibile ad accadere in un modo nuovo al mondo di internet. L’esempio più concreto riportato dagli esperti è figlio della fantasia del cinema fantascientifico, o di alcune celebri serie. Basti pensare al mondo di Ralph SpaccaInternet della Disney. Ecco, il Metaverso sarà qualcosa di simile. Un mondo digitale in cui poter fare di tutto, accedendo alle varie stanze di persone e aziende. Un universo in cui non mancheranno Facebook, Instagram, Messenger e poi gli altri colossi del digitale, invitati indirettamente a unirsi a questo nuovo ambizioso progetto.

Siamo visti come un social media, ma nel nostro Dna siamo una società che costruisce tecnologia per connettere le persone“, ha spiegato Zuckerberg: “Mi auguro che nel tempo saremo visti come una società di metaverso“. Un nuovo ecosistema che inizialmente, nel concreto, potrebbe portare alla creazione di migliaia di posti di lavoro. Il progetto infatti non sarà concretizzato in poco tempo, ma in un periodo che potrebbe arrivare ai dieci anni. E intanto ha portato a un rimbalzo straordinario nella borsa di Wall Street per il gruppo di Zuckerberg.

Un grande mondo 3D ‘finto’, ma che rispecchierà il vero. Si potrà nel Metaverso fare di tutto. Non solo giocare come mai successo prima ai più popolari videogiochi, ma anche praticare sport. O più concretamente andare a lavoro, rendendo il concetto di smartworking superato. Con benefici per la salute, per le imprese e anche per l’ambiente, considerando il traffico risparmiato. Una rivoluzione che toccherà anche la scuola con fini didattici. Immaginiamo un mondo che ricostruisca l’Antica Roma: con il Metaverso tutti gli studenti potranno fare una gita nel passato senza muoversi da casa (o da scuola). Insomma, le potenzialità sono enormi. E potrebbero avere un grosso impatto anche sul mondo della musica.

Metaverso e musica

Non sappiamo ancora quali saranno gli sviluppi di questo straordinario obiettivo e progetto di Zuckerberg, ma per quanto riguarda la musica la novità più evidente potrebbe riguardare i concerti. Si potrebbe infatti in questo Metaverso assistere a dei veri e propri live in 3D, acquistare merchandising, ascoltare musica con gli amici a distanza. Insomma, le coneseguenze potrebbero essere enormi. Non resta che aspettare ancora qualche anno e potremo saperne di più. O meglio, viverne di più.

Di seguito la presentazione del Metaverso:

Riproduzione riservata © 2021 - NM

strillo

ultimo aggiornamento: 29-10-2021


X Factor 2021: cos’è successo nel primo Live Show

Ed Sheeran in concerto a Milano a novembre: tutti i dettagli