Mario Riso, Passaporto: il primo album da cantante del batterista italiano

Su il sipario su Mario Riso: Passaporto è un disco spettacolo, il batterista-compositore piace e convince anche al microfono.

Cambia posto, o quasi, Mario Riso, il noto batterista italiano che lancia Passaporto, il primo album da cantante:  “Il primo album solista della mia vita – ha dichiarato Riso – la prima volta che canto e utilizzo la mia voce su una registrazione ufficiale. C’è sempre una prima volta per quasi tutto… ma questa per me rappresenta una grandissima emozione artistica. Grazie Danti per averla impreziosita col tuo contributo!”.

IL disco, anticipato dal singolo Temporale, è il racconto che Mario Riso fa della sua vita musicale: una storia raccontata in diciotto canzoni, la storia di un musicista che, dopo innumerevoli dischi suonati per grandi artisti, decide di mettersi in proprio e affidare la propria vita alla puntina del disco. L’album vanta la collaborazione di artisti del calibro di Cristina Scabbia, Tullio De Piscopo, Giuliano Sangiorgi, movida e Rezophonic.

Mario Riso, biografia

Mario Riso è da anni uno dei migliori batteristi rock in Italia. Nato l’11 ottobre 1967, ha iniziato la sua carriera da batterista  a circa sedici anni. La sua passione per la musica rock si traduce anche nella fondazione dei canali satellitare Rock Tv (Sky 718) ed Hip Hop Tv (Sky 720), una vetrina per i giovani gruppi emergenti.

Impegnato anche nel sociale, per l’associazione AMREF Mario Riso REZOPHONIC, progetto in cui ha riunito il meglio del rock italiano per aiutare la realizzazione di pozzi d’acqua potabile in Kenya.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 31-10-2017

Nicolò Olia