Marilyn Manson si è consegnato alla polizia di Los Angeles e poi è stato rilasciato su cauzione: ecco i termini che dovrà rispettare.

Marilyn Manson è stato arrestato dalla polizia della California dopo essersi arreso al mandato eccezionale del New Hampshire. Il capo della polizia, Anthony J. Bean Burpee, ha confermato che Manson, il cui vero nome è Brian Hugh Warner, si è consegnato alla polizia di Los Angeles su un mandato collegato a un concerto a Gilford, tenutosi nell’agosto 2019. La polizia di Gilford ha dichiarato, nel mese di maggio, che il mandato di arresto per due capi di accusa è stato emesso nell’ottobre 2019 e che Manson è “a conoscenza del mandato da tempo“, secondo quanto ha riferito NBC News. L’artista è stato processato e rilasciato su cauzione: dovrà rispettare diverse condizioni, tra cui quella di non avere contatti con la presunta vittima.

Marylin Manson
Marylin Manson

Marylin Manson arrestato e rilasciato su cauzione

Marilyn Manson è stata arrestato e rilasciato su cauzione, dopo essersi consegnato alla polizia per un mandato in sospeso relativo a una presunta aggressione nel 2019. Il capo della polizia di Gilford, nel New Hampshire, Tony Bean Burpee, ha confermato che Manson – alias Brian Warner – era stato arrestato dalla polizia a Los Angeles. “Come agenzia, siamo lieti della decisione intrapresa dal Warner di affrontare finalmente il mandato di arresto in sospeso dal 2019“, ha affermato Bean Burpee. Ora sarà fissata un’udienza in tribunale. “L’avvocato del signor Warner saprà quella data una volta che sarà stata confermata“, ha aggiunto il capo della polizia. Il video di Sweet Dreams (Are Made of This):

La polizia di Gilford ha dichiarato a maggio di avere un mandato di arresto eccezionale per il musicista. Le due accuse di “semplice aggressione” si riferiscono a un incidente che ha coinvolto un operatore video quando Manson ha suonato al Bank Of New Hampshire Pavilion nell’agosto 2019. Secondo i rapporti al riguardo, Manson ha sputato nell’obiettivo di una videocamera utilizzata per filmare lo spettacolo, colpendo anche l’operatore video che ha successivamente sporto denuncia. È stato confermato che Manson aveva accettato di costituirsi il mese scorso.

Le parole dell’avvocato del Reverendo

L’avvocato di Manson, Howard King, ha precedentemente definito le accuse contro il suo assistito, in questo caso, “ridicole“, dicendo: “Non è un segreto per chiunque abbia assistito a un concerto di Marilyn Manson che gli piaccia essere provocatorio sul palco, specialmente davanti a una telecamera” .

E aggiunge: “Questa denuncia è stata perseguita dopo che abbiamo ricevuto una richiesta da un operatore video di un locale di oltre $ 35.000, quando una piccola quantità di saliva è entrata in contatto con il suo braccio“, ha continuato. “Dopo aver chiesto prove di eventuali presunti danni, non abbiamo mai ricevuto risposta”. Mentre accade tutto ciò, ovviamente, Manson sta anche affrontando quattro cause civili per violenza sessuale.

TAG:
Marilyn Manson

ultimo aggiornamento: 09-07-2021


Mick Jagger ha infranto la quarantena per la partita dell’Inghilterra: multa in arrivo?

Emma si spoglia per la Nazionale: “Come la Ferilli”