Quest’anno Maninni parteciperà a Sanremo nella categoria Big con il brano “Spettacolare”, che dà anche il titolo al suo primo album.

Dopo l’esclusione dal festival nel 2023, quest’anno Alessio Mininni, in arte Maninni, parteciperà nella categoria Big di Sanremo con la canzone “Spettacolare“, brano che tra l’altro dà il titolo a quello che sarà il suo primo album in studio.

Maninni: il suo primo album

Il disco uscirà il prossimo 9 febbraio, proprio durante i giorni di festival, ed è stato prodotto da Columbia Records\Sony Music Italy. Il cantante lo ha presentato così: “‘Spettacolare’ racchiude i momenti più fragili e gli ostacoli che la vita ti mette davanti. L’incipit racconta le giornate bastarde, quelle in cui non ce la fai più. Ma racconta anche la capacità di rialzarsi, affrontando gli alti e i bassi di queste enormi montagne russe. E più si va veloce verso il basso, più la risalita potrà sembrare spettacolare“.

Spettacolare, il singolo che il cantante porterà a Sanremo, è stato scritto dallo stesso Maninni insieme a Giovanni Pollex, Roberto William Guglielmi e Francesca Xefteris, ed è stato prodotto da Enrico Brun e Marco Paganelli. L’album d prossima uscita includerà anche altri brani i cui titoli non sono ancora stati svelati. Il cantautor ha però già pubblicato la copertina sui suoi canali social, eccola:

Maninni: la partecipazione a Sanremo

Probabilmente Maninni, cantautore di origine barese classe 1997, sarà fra gli gli artisti meno noti tra tutti i cantanti in gara per la categoria Big. Questo evidenzia un fatto importante: per entrare a far parte del cast di Sanremo, quantomeno sotto la conduzione di Amadeus, non è necessario essere già conosciutissimi o avere una strabiliante carriera musicale alle spalle: a convincere devono essere le canzoni. Cosa che evidentemente lo scorso anno non era successa.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

Sanremo

ultimo aggiornamento: 26 Gennaio 2024 15:29


Ricchi e Poveri presi a pesci in faccia: “Cringe, patetici!”

21 Savage pubblica il primo disco dopo l’arresto nel 2019