I Maneskin sono in continua ascesa su Spotify: raggiunti i 40 milioni di follower, agganciata anche Taylor Swift.

Nessuno può fermare più i Maneskin. Mentre l’Italia trionfava agli Europei, riportando la nostra Nazionale di calcio sul tetto del Vecchio Continente, la band che due mesi fa conquistava l’Eurovision continua a macinare risultati pazzeschi su Spotify. Al momento è stato abbattuto anche il muro dei 40 milioni di ascoltatori mensili su Spotify. Un numero folle, che mai è stato nemmeno immaginato da un rappresentante italiano. Un gesto che li porta a superare altri mostri sacri del pop moderno e a raggiungere la regina del pop americano.

Maneskin: su Spotify 40 milioni di ascoltatori

Se nell’ambito rock ormai Damiano e compagni hanno superato praticamente tutti, dagli U2 ai Metallica, fino anche ai Beatles, oggi i campioni dell’Eurovision sono nei primi posti anche nel mondo del pop.

Maneskin
Maneskin

Al momento su Spotify hanno superato la soglia dei 40 milioni di ascoltatori al mese, portando i loro pezzi più famosi a oltre 200 milioni di ascolti. Davvero mostruosi come numeri e per capirlo basta fare qualche paragone con gli altri italiani. Tra i più ascoltati al mondo abbiamo Laura Pausini, con 5 milioni di ascoltatori mensili, Andrea Bocelli, con 4 milioni, Sfera Ebbasta, che non supera i 5 milioni. Ci sono i Meduza che arrivano quasi a 20 milioni, ma con un genere ben più internazionale (e con canzoni in inglese). Va detto che si tratta di artisti al top da anni, se non da decenni, mentre per i Maneskin si tratta di un exploit che dovrà essere confermato. Ma i numeri al momento sono un dato che non può essere sottovalutato.

Maneskin come Taylor Swift

Con questo risultato Damiano e compagni si sono messi alla spalle Beyoncé (ferma a 32 milioni di ascoltatori) e i BTS (35 milioni di ascoltatori). Al momento i prossimi obiettivi sono Coldplay (41 milioni e mezzo), Taylor Swift (oltre 42 milioni), Post Malone (oltre 43 milioni), Billie Eilish (48 milioni). Lontani ancora invece Dua Lipa, Olivia Rodrigo, J Balvin e Bad Bunny, che superano i 60 milioni di ascoltatori. Insomma, di strada ce n’è molta. Ma oggi i Maneskin possono essere considerati una grande realtà a livello mondiale.

Di seguito il video di Zitti e buoni:

TAG:
Maneskin strillo

ultimo aggiornamento: 12-07-2021


Euro 2020, Inghilterra sconfitta in finale: Adele e altre star consolano i calciatori

Gianni Morandi: nel video di L’allegria ci sono anche Jovanotti e Valentino Rossi