Dopo aver vinto l’Eurovision 2021, i Maneskin hanno conquistato anche l’attenzione dei media internazionali: le parole del gruppo in un’intervista a NME.

Prima Sanremo, poi l’Eurovision 2021. I Maneskin sono riusciti in pochi mesi a ottenere un’incredibile consacrazione internazionale. E adesso non vogliono porsi limiti. L’obiettivo è infatti uno solo: suonare ovunque, in Europa e anche oltre. Lo hanno rivelato Victoria e Damiano in un’intervista concessa a NME, magazine britannico punto di riferimento per la musica rock.

Maneskin: la vittoria all’Eurovision, la questione droga

Nell’intervista non è potuto mancare ovviamente un accenno alla polemica sulla presunta assunzione di droghe. La vicenda è stata commentata da Victoria, che ha affermato come si sia trattato di una ‘stron*ata’. D’altronde, come si poteva pensare che avrebbero potuto fare una cosa del genere in diretta televisiva sotto gli occhi di 180 milioni di persone? Ad ogni modo, la bassista ha sottolineato che la band non ha mai fatto uso di droghe e anche per questo si è subito messa a disposizione per un test.

Maneskin
Maneskin

A sorprendere anche all’estero è stato il plebiscito con cui i Maneskin hanno trionfato all’Eurovision. Anche perché, ammettono gli stessi artisti, in Italia la musica rock non è per nulla la musica principale, e imporsi rappresentando il nostro paese non era per nulla scontato. Raccontano i ragazzi romani: “Quando abbiamo iniziato a suonare questa musica, tutti ci dicevano ‘non potete assolutamente fare musica in questo modo, non vi porterà da nessuna parte‘. Noi eravamo sicuri di quello che stavamo facendo e ci credevamo, quindi abbiamo continuato a farlo“.

Le band che hanno ispirato i Maneskin e gli obiettivi per il futuro

Parlando ai microfoni della nota testata inglese, Damiano ha rivelato quali sono le band che hanno maggiormente ispirato i Maneskin. Ovviamente non mancano i riferimenti agli anni Sessanta e Settanta, ma anche tra quelle attuali ci sono alcune che guardano con attenzione: dagli Arctic Monkeys agli Idles, dai Royal Blood ai Franz Ferdinand. In chiusura, Victoria ha poi lanciato lo sguardo verso il futuro, parlando dei progetti del gruppo nei prossimi mesi, dopo aver realizzato un sogno straordinario.

Vogliamo fare del nostro meglio per mantenere l’attenzione scrivendo nuova musica e cercando di fare dei concerti in Europa e anche oltre“, spiega Victoria. Per questo motivo stanno lavorando sodo con un solo obiettivo: suonare ovunque. Di seguito il video di Zitti e buoni all’Eurovision:

Riproduzione riservata © 2021 - NM

Maneskin strillo

ultimo aggiornamento: 27-05-2021


Fedez torna al rap con tha Supreme

Aurora Ramazzotti in studio con il padre Eros: i fan sognano un duetto