Emozioni, terzo album di Lucio Battisti, compie 50 anni: ecco qualche curiosità sul famoso lavoro discografico del cantautore di Poggio Bustone.

Sono passati già 50 anni da quando fu pubblicato Emozioni, terzo album in studio di Lucio Battisti. Questo lavoro discografico, che contiene anche la famosa e omonima canzone, fu pubblicato – infatti – il 15 dicembre 1970 sotto l’etichetta Dischi Ricordi.

Un album che contiene grandi successi del duo Battisti-Mogol, che sono rimasti per sempre impressi nel cuore e nell’anima del pubblico che, sin dal primo momento, ha amato la produzione musicale del riservato artista di Poggio Bustone. Scopriamo insieme qualche curiosità su Emozioni, uno degli album più apprezzati del cantautore che si spense il 9 settembre 1998.

Lucio Battisti, l’album Emozioni compie 50 anni

Il 15 dicembre 1970 fu pubblicato il terzo album in studio di Lucio Battisti, intitolato Emozioni. Nel 2020, il lavoro antologico del cantautore compie 50 anni. All’interno di questo album, troviamo la presenza di brani che, in precedenza, erano stati pubblicati come singoli.

Lucio Battisti
Lucio Battisti

Fu un album molto apprezzato dal pubblico e dai fan più affezionati di Battisti e che, tutt’oggi, è rimasto ben radicato nella mente di chi lo ha sempre apprezzato. Un’accoglienza calorosa che ebbe un notevole riscontro anche in classifica. L’album, infatti, restò nelle classifiche per ben due settimane non consecutive nei mesi di gennaio e febbraio del 1971, un anno dopo dall’uscita di Emozioni.

Anche per quel che concerne le vendite, Emozioni si classificò al quarto posto nella lista degli album più venduti, anche grazie all’apprezzamento che ebbero brani come Acqua azzurra, acqua chiara e Fiori rosa, fiori di pesco che sono due dei brani più amati del compianto cantautore.

Emozioni, qualche curiosità sulle canzoni dell’album

All’interno dell’album, troviamo Fiori rosa, fiori di pesco, brano con il quale Battisti prese parte al Festivalbar 1970, vincendo la kermesse musicale. Proseguiamo con Dolce di giorno, brano interpretato – in precedenza – dai Dik Dik, dei quali il cantautore utilizzo la stessa base.

Passiamo a Il tempo di morire, brano nel quale il ragazzo protagonista è innamorato di una donna già impegnata che vorrebbe al suo fianco, anche solo per una notte di sesso. Mi ritorni in mente, scritto con Mogol, è una delle canzoni più riconoscibili del suo repertorio musicale e fa leva sui ricordi agrodolci di una storia d’amore ormai finita.

C’è, poi, 7 e 40 che parla di una coppia che decide di dirsi addio ma quando lei esce per andar via e prendere il treno delle 7.40 lui decide di correrle dietro, perché si accorge di non poter vivere senza di lei. Emozioni è il brano che dà il titolo all’album e che fu composto da Battisti insieme a Mogol e nel quale vengono effettuate delle riflessioni sulla vita. Nell’album, poi, sono presenti anche Dieci Ragazze, Acqua azzurra, Acqua chiara, Era, Non è Francesca, Io vivrò e Anna

Il video di Emozioni:

TAG:
Lucio Battisti strillo

ultimo aggiornamento: 15-12-2020


Zucchero: “Non aspettiamoci rivoluzioni dal rock. E sui concerti in streaming…”

Le Little Mix perdono un pezzo: Jesy Nelson lascia il gruppo