Led Zeppelin, Stairway To Heaven un plagio? Udienza il 10 maggio

Il 10 maggio Jimmy Page e Robert Plant dovranno comparire davanti al giudice: per i Led Zeppelin l’accusa è di plagio.

Se l’accusa è quella di plagio e se ad essere coinvolti sono i Led Zeppelin e, soprattutto, la loro Stairway To Heaven, certamente l’attenzione mediatica non può non essere rivolta a Robert Plant e Jimmy Page. La questione va avanti già da tempo, ma i due il prossimo 10 maggio dovranno presentarsi davanti al giudice della corte di Los Angeles per l’accusa di plagio mossa dagli Spirit, una rock-band attiva soprattutto negli anni ’60 e ’70. Secondo gli Spirit il giro d’accordi, assai celebre, che si sente nell’intro di Stairway To Heaven è lo stesso – quinti un plagio – del loro pezzo strumentale Taurus, che risale al 1968.

Gli Spirit avevano aperto il concerto americano del 1968

L’udienza è ormai stata fissata dopo due anni di chiacchiere intorno a questo presunto plagio. Ed è così che Robert Plant e Jimmy Page saranno costretti a presentarsi davanti al giudice e difendersi dall’accusa di violazione di copyright di fronte ad una giuria.

A rendere tutto ancora più ingarbugliato è il fatto che gli Spirit avevano aperto il tour americano dei Led Zeppelin proprio nel 1968, quando Taurus era stato pubblicato. Questo potrebbe non giocare a favore delle due star:  Stairway To Heaven venne pubblicata nel 1977.

Led Zeppelin respingono le accuse, il giudice: La giuria avrà gli strumenti per giudicare

Ovviamente Plant e Page si difendono e respingono le accuse (definite dai due ‘ridicole’), mentre il giudice Kleusner avrebbe detto: Nonostante sia vero che la progressione cromatica discendente di quattro accordi è uno schema comune che abbonda in campo musicale, le similitudini qui trascendono la struttura in sé. Ciò che resta è un giudizio soggettivo riguardo l’idea e sensibilità delle due composizioni. La giuria avrà sicuramente in mano gli strumenti per esprimersi correttamente.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 13-04-2016

Ivana Crocifisso