Le 5 canzoni più belle per ricordare Little Tony

Perché i Green Day si chiamano così?

Per ricordare uno dei più famosi e apprezzati cantanti italiani degli anni Sessanta, andiamo alla scoperta delle migliori canzoni di Little Tony.

Mostro sacro della musica italiana, Little Tony è un artista di quelli che non se ne andrà mai, e che resterà vivo per sempre dentro le sue più belle canzoni. Nato a Tivoli il 9 febbraio del 1941, il cantante arrivò al successo nei primi anni Sessanta, e la consacrazione arrivò nel 1961, quando si classificò secondo a Sanremo.

Dopo una carriera ricca di soddisfazioni e successi, Little Tony è morto il 27 maggio del 2013 a Roma. E quale modo migliore per ricordarlo se non con alcuni dei suoi più grandi successi?

Little Tony: le canzoni più famose del cantante

Insomma, che cosa aspettiamo? Siete a pronti a ripercorrere la carriera di Little Tony attraverso alcuni dei suoi più grandi successi? Cominciamo!

Cuore Matto

Non si può cominciare se non con la hit per eccellenza di Little Tony: Cuore Matto. Il brano, che risale al 1967, è sicuramente fra le canzoni italiane più conosciute in assoluto. Composto da Armando Ambrosino e Totò Savio, è anche stato il brano che ha ottenuto il maggior successo di vendite fra tutti quelli dei cantanti che hanno partecipato a Sanremo 1967. Ecco il video:

24 mila baci

Per questo pezzo dobbiamo fare un salto indietro fino al 1961. È l’anno della collaborazione fra Little Tony e Adriano Celentano, che si presentano a Sanremo con un pezzo destinato a diventare un successo24 mila baci. Arrivata seconda al Festival, la canzone è accreditata al molleggiato, ma fu pubblicata anche dall’Elvis italiano nel 1962. Ecco un video dell’audio:

Riderà

Se si pensa a Little Tony, Riderà è di certo uno dei primi brani che ci viene subito in mente. La canzone fu portata al Cantagiro un anno prima di Cuore Matto, e anche questa sarà un successo ineguagliabile. Non tutti sanno, però, che il pezzo fu scritto da Ralph Bernet e Danyel Gérard per l’artista francese Hervé Vilard, e che fu tradotta in italiano da Mogol. Andiamo ad ascoltarla:

Profumo di Mare

Arriviamo agli anni Ottanta: il pezzo che abbiamo scelto è Profumo di mare, altra hit del cantante e che diventò la sigla di Love BoatMare profumo di mare, con l’amore io voglio giocare… insomma, se anche voi avete già cominciato a canticchiarla, ecco la canzone completa:

La spada nel cuore

Per concludere, abbiamo deciso di prendere un brano che Patty Pravo cantò a Sanremo 1970 con Little Tony: La spada nel cuore. Una canzone meravigliosa, che quell’anno arrivò solo quinta, ma si aggiudicò il premio della critica. Ecco la canzone:

FONTE FOTO: https://www.instagram.com/zeppolis/?hl=it

Rimani sempre aggiornato sul mondo della musica, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 27-05-2018

Lorenzo Martinotti