Le migliori canzoni di Lionel Richie: da Endless Love a Penny Lover, i brani che hanno caratterizzato maggiormente la sua discografia.

Lionel ha iniziato con canzoni adatte per i party, ma sono maturate fino a diventare romantiche e suadenti, legate all’amore. La voce sincera e piena di sentimento di Richie è presente nelle nostre vite dal 1974, quando i Commodores che ruggirono da Tuskegee, in Alabama, diventando uno dei più grandi atti di Motown degli anni ’70.

Sebbene Lionel non fosse l’unico cantante principale della band, i suoi toni brillanti e altamente identificabili sono stati associati alla maggior parte dei successi più importanti dei Commodores, come Easy, Sail On e Just To Be Close To You, tutte pietre miliari fondamentali della loro era.

Nel 1981 Richie arrivò alla posizione numero 1 con Endless Love, un duetto con Diana Ross, ponendo le basi per una carriera solista di eccezionale successo.

Richie era probabilmente l’unica superstar creata dal Motown negli anni ’80, ma fu attento a non rovinare il suo status producendo qualcosa di meno del suo meglio.

Il terzo album da solista di Richie, Dancing on the Ceiling del 1986, è diventato il suo ultimo per 10 anni, durante i quali esplorando altre strade della vita, fino a quando non è riuscito a dare di nuovo piena attenzione alla sua musica.

Lionel Richie, le canzoni migliori

Endless Love (con Diana Ross). Lionel ha scritto questa canzone per un film di Franco Zeffirelli del 1981 ed è stato un successo travolgente, arrivando alla posizione numero 1 negli Stati Uniti e mantenendo tale posizione per nove settimane.

Il video Endless Love:

Endless Love è stato il singolo più venduto della carriera di Diana Ross e ha trascorso sei mesi in classifica.

Luther Vandross e Mariah Carey hanno realizzato una cover del brano e Lionel, inoltre, lo ha eseguito nuovamente in duetto con Shania Twain.

Lionel Richie
Lionel Richie

Passiamo a All Night Long (All Night). Lionel in party mode. Richie evoca un’atmosfera latino-caraibica che ha illuminato le piste da ballo nel 1983.

Il video All Night Long:

Le parti non inglesi dei testi sono – in realtà – non linguistiche: Lionel ha inventato queste parole senza significato, confidando che avrebbero contribuito a creare l’atmosfera gioiosa che cercava.

C’è, poi, Say You, Say Me. Sebbene sia stato scritto per il film drammatico del 1985, White Nights, questo enorme successo è diventato più noto del film che ha accompagnato, ottenendo un Oscar.

Il video di Say You, Say Me:

L’artista mantiene la lirica sull’amore e l’amicizia semplice e sentita. I fan hanno risposto, naturalmente: era il numero 1 negli Stati Uniti.

Lionel Richiel, You Are e Penny Lover

You Are. Un sottile sentimento di Township sudafricano permea i versi del brano, secondo singolo dall’album solista di debutto multi-platino di Lionel.

Il video di You Are:

Sarebbe potuta essere una ballad, ma Lionel aumentò il tasso di groove con un basso synth. Divenne uno dei 5 migliori singoli negli Stati Uniti alla fine dell’inverno 1983.

Infine, citiamo Penny Lover: scritta da Lionel con la sua allora moglie Brenda, fungeva da dolce dichiarazione d’amore, che fu un grande successo, certificato dieci volte in platino.

Il video di Penny Lover:

Chiunque fosse l’amante ispiratore della canzone, ha portato decisamente qualche penny in più conto bancario di Lionel.

TAG:
canzoni Lionel Richie news

ultimo aggiornamento: 20-06-2020


Che cos’è un EP, il formato a metà tra singolo e long playing

Beach Boys, le 5 migliori canzoni: da God Only Knows e Don’t Worry Baby