Billy Idol, le canzoni migliori: da Rebel Yell a Flesh for Fantasy

Billy Idol: le migliori canzoni dell’eclettico artista britannico

Billy Idol, le canzoni più amate del cantante britannico: da Rebel Yell a Flesh for Fantasy.

Ci sono poche domande che si possono elaborare riguardo l’influenza che Billy Idol ha avuto sulla musica rock nei primi anni ’80. Insieme ai Duran Duran e Michael Jackson, l’uomo nato col nome William Michael Albert Broad è stato uno dei tanti motivi per cui il “video ha ucciso la star della radio“, come dicevano i Buggles.

Dai suoi sgargianti sguardi arroganti alla sua voce roca impregnata di gin, Idol era la quintessenza della rock star degli anni ’80. Ecco le 5 migliori canzoni del cantante inglese.

Billy Idol: le canzoni più amate

Billy Idol
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/BillyIdol

Partiamo dall’iconica Rebel Yell, canzone estratta dall’omonimo album del 1983. Non dovrebbe essere una sorpresa per nessuno che il brano, che dà anche il titolo al disco di Billy Idol, raggiungesse la posizione n. 1 di questa lista.

Ecco il video di Rebel Yell:

Anche se è uno dei singoli più energici dell’eclettico artista, la canzone – in realtà – ha raggiunto timidamente la Top 40 al momento del rilascio iniziale, ma rimane uno dei suoi successi più duraturi e popolari, un vero grido ribelle della generazione anni ’80.

Procediamo con Dancing With Myself, estratta dall’album Billy Idol del 1982.

Fu solo una coincidenza che – dopo aver lasciato i Generation X – Idol avrebbe lanciato la sua carriera da solista con la stessa canzone che era l’ultimo singolo dei Generation X?

Ecco il video di Dancing With Myself:

La canzone è forse uno dei migliori esempi della capacità di Idol di fondere il rock con una corrente sotterranea di musica dance. In qualche modo, ha creato uno stile che poteva attrarre i punk con la stessa facilità con cui poteva catalizzare i fan della new wave.

C’è, poi, White Wedding: spinta da una linea di basso dominante con sottili elementi elettronici, i versi contenuti in questo successo del 1982 (tratto dall’album Billy Idol) sono composti da una serie di domande retoriche, portate a termine in modo sorprendente quando Idol canta “Hey little sister, shotgun!

Il video di White Wedding:

Il grido angosciato di Idol, racchiuso nella frase “It’s a nice day to start again” è senza dubbio il momento più memorabile della canzone.

Billy Idol: Mony Mony e Flesh for Fantasy

Citiamo, in questo elenco, Mony Mony. Ecco il video:

Il cantante aveva inizialmente inserito la canzone nel suo EP di debutto nel 1981, Don’t Stop, ma è stata la versione live contenuta in Vital Idol combinata con un video energico che ha contribuito a rendere la canzone un incredibile successo.

Infine, menzioniamo Flesh for Fantasy. Di seguito, il video:

Un mix contagioso di puro rock and roll, “Flesh for Fantasy” fa anche un cenno – piuttosto pesante – verso la storia della new wave e del punk di Idol.

I due stili si fondono senza soluzione di continuità e in modo impeccabile, con una voce quasi “curiosa” del cantante durante i versi della canzone che si contrappone piacevolmente al tono più delicato che assume nel coro della canzone.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/BillyIdol

ultimo aggiornamento: 30-11-2019