Pearl Jam, le canzoni migliori: da Alive a Immortality

Le migliori canzoni dei Pearl Jam

Pearl Jam, le canzoni migliori: i capolavori della band di Eddie Vedder, da Alive a Immortality.

I Pearl Jam sono una delle quattro band che hanno fatto la storia del grunge, e quindi della musica rock anni Novanta. Un gruppo straordinario trascinato dalla grinta, dal carisma e dal talento naturale di Eddie Vedder, una delle voci più belle della storia del rock.

Ripercorriamo insieme la loro carriera attraverso cinque delle migliori canzoni del loro repertorio.

Pearl Jam: le canzoni migliori

Pearl Jam
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/PearlJam

Pearl Jam – Alive

Il nome dei Pearl è legato indissolubilmente a quello del primo album, Ten, così come quello dei Nirvana a Nevermind. Non è un caso se quasi tutti i classici del gruppo sono tratti proprio da questo primo capolavoro, divenuto subito una vera e propria pietra miliare.

Apriamo questa nostra breve playlist con uno dei pezzi più importanti della loro storia, nonché primissimo singolo: Alive.

Pearl Jam – Black

Se in Alive si percepisce tutta la storia tragica del protagonista, le emozioni fanno scoppiare il cuore in Black, altro pezzo cardine dell’album Ten. Un soliloquio in cui si racconta dell’amata perduta con parole che ti entrano nell’anima, accompagnate da una melodia indescrivibile.

Ecco un video live di Black:

Pearl Jam – Even Flow

Tra i pezzi grunge più famosi in assoluta c’è questa splendida Even Flow, basata su un riff funky scritto dal chitarrista del gruppo, Stone Gossard. Un pezzo che non si può ascoltare senza tenere il tempo.

Questo il video di Even Flow:

Pearl Jam – Jeremy

Canzone ispirata a un fatto tragico, il suicidio di un ragazzo di nome Jeremy, che si sparò sotto gli occhi dei suoi compagni di classe in una mattina di gennaio, è ancora oggi una delle più apprezzate dai fan della band.

Musicalmente si basa sul basso di Jeff Ament, il cui riff diventa strutturale per tutte le strofe. Ascoltiamola insieme:

Pearl Jam – Immortality

Tratta dal terzo album della band, Vitalogy, vanta una delle liriche più coinvolgenti scritte da Eddie Vedder. All’epoca della pubblicazione, si pensò che potesse essere ispirata a Kurt Cobain, ma il cantante negò tale versione dei fatti.

Di seguito l’audio di Immortality:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/PearlJam

ultimo aggiornamento: 05-04-2020