Le migliori canzoni degli Eagles per festeggiare il compleanno di Joe Walsh

Da Hotel California a Heartache Tonight: le migliori canzoni degli Eagles per celebrare il compleanno del chitarrista Joe Walsh.

Tra i gruppi classici della storia del rock, ce n’è uno che mantiene una posizione d’onore per la propria capacità di unire le sonorità più dure e anni Settanta a quelle rilassate e leggere della musica country statunitense: gli Eagles. Fondati nel 1971 dal chitarrista Glenn Frey e dal batterista Don Henley, esordirono nel 1972, ma è solo sul finire del 1976 che arrivarono nell’Olimpo del rock, con la pubblicazione dell’album Hotel California. Quale fu il segreto di quel disco? Con tutta probabilità, l’arrivo nella formazione del chitarrista Joe Walsh.

Le migliori canzoni degli Eagles

Nato il 20 novembre 1947, Joe Walsh rimpiazzò nella band il chitarrista e banjista Bernie Leadon, donando alla band quell’anima rock che mancava al gruppo. Grazie al suo apporto vide la luce il capolavoro di Hotel California, dal 20 agosto 2018 terzo album più venduto di sempre dopo Thriller di Michael Jackson e la raccolta Their Greatest Hits (1971-1975) degli stessi Eagles, con oltre 26 milioni di copie. Nel giorno del compleanno di questo stupendo chitarrista, festeggiamo ricordando cinque tra le migliori canzoni degli Eagles nella loro lunga e fortunata carriera. Buon ascolto!

Eagles
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/EaglesBand/

Eagles – Take It Easy

Primo singolo in assoluto della band, pubblicato il 1 maggio del 1972 e scritto insieme al cantautore Jackson Browne, è considerato ancora oggi una delle canzoni più influenti della storia della musica rock. Si tratta di un pezzo dei primi Eagles, quelli senza Walsh alla chitarra, ma venne ovviamente riproposta anche negli anni successivi, in una veste più rock, come in questo live del 1977:

Eagles – One of These Nights

Singolo uscito il 19 maggio del 1975 tratto dall’omonimo album, One of These Nights è un pezzo che precede l’arrivo di Joe Walsh nella formazione. Fu il loro secondo grande successo, dopo Best of My Love, a raggiungere il numero 1 della classifica americana. Ce la ascoltiamo in questa versione live del 1977 con il contributo dell’amato chitarrista di Wichita:

Eagles – Hotel California

Sicuramente il brano più famoso in tutta la carriera degli Eagles, Hotel California ha con gli anni diviso pubblico e critica. C’è chi infatti lo adora e lo celebra come uno dei pezzi più belli nella storia della musica; chi invece lo ritiene sopravvalutato, una ballata semplice impreziosita solo da un ottimo assolo finale.

Sulla coda in effetti nessuno sembra avere dubbi: l’assolo di Walsh e Felder è stato votato nel 1998 dai lettori del magazine Guitarist come il miglior assolo di chitarra di sempre. Ma per noi è l’intero brano a essere un assoluto capolavoro, e lo riascoltiamo volentieri:

Eagles – Heartache Tonight

Pubblicata il 18 settembre 1979 come singolo tratto dall’album The Long Run, raggiunse il primo posto nella classifica Billboard Hot 100, venendo certificato come disco d’oro dalla RIAA. Si tratta di una delle canzoni più famose del gruppo, coverizzata in anni recenti anche da Michael Bublé  nell’album Crazy Love. Riascoltiamola insieme:

Eagles – I Can’t Tell You Why

L’8 febbraio 1980 gli Eagles rilasciarono I Can’t Tell You Why, altro singolo tratto da The Long Run. Un brano di grande successo che vedeva per la prima volta alla voce il bassista Timothy Schmit. Si tratta di una ballad delicata e intensa, con l’inconfondibile stile del gruppo di Los Angeles. Un a canzone immortale che ancora oggi è ricordato tra le loro hit più famose:

ultimo aggiornamento: 19-11-2018