Last Christmas degli Wham!, tutti i segreti del successo

Perché i Green Day si chiamano così?

Prima di Jingle Bells o di Silent Night, Last Christmas degli Wham! è da oltre trent’anni in cima alla nostra playlist ogni 25 dicembre.

Non è poi così esagerato ammettere che tra tutti i video natalizi, Last Christmas degli Wham! è il più riuscito della storia dall’invenzione del tubo catodico ad oggi. Non è il più originale, ma il più riconosciuto certamente sì. Alzi la mano chi non ha mai sbirciato, anche dopo un solo clic nella vita, tra i primissimi frame su YouTube, richiamato da quel ritmo che ti prende e ti trasporta per mano in pieno inverno, a dicembre, in un caldo chalet di montagna. Ecco, non avevamo dubbi…

Il romanticismo in Last Christmas degli Wham! è elemento centrale di testo e storyboard, ma ciò che più ha spinto il brano in vetta a tutte le top ten di sempre è il suo forte legame con il Natale. E pensare che all’origine George Michael, icona e mente del duo pop britannico, composto insieme al chitarrista Andrew Ridgeley, aveva pronta un versione tutta dedicata alla Pasqua (Last Easter). Bloccato poi dalla produzione, perché il risultato molto probabilmente non sarebbe stato lo stesso.

Nella clip ufficiale di Last Christmas degli Wham! ci sono sì gli anni Ottanta, ma anche i giorni nostri, l’esagerazione finta di quel decennio, “mitico” diremmo più a parole (o nei video in tv) che nei fatti, e l’esagerazione che in parte estremizza la seconda decade del nostro millennio. Emblematico l’arrivo dei protagonisti in montagna a bordo di due SUV nei primi passaggi della clip, che rivisto oggi, fosse in HD e con modelli JEEP d’ultima generazione, non muterebbe di una virgola la reaction dello spettatore. Tutto – in altre parole – nella norma.

Trama a parte, una sorta di drammaticità felice (il prossimo Natale, caro Michael, vedrai che darai il cuore a un’altra ragazza!) ciò che vince e convince è la lentezza natalizia di fondo, che ben si amalgama con sguardi e flashback all’interno della lunga timeline, chiusa da un inutile minuto di immagini tanto per condire bene. Last Christmas degli Wham! ha convinto subito e convince ancora oggi, quasi 32 anni dopo la sua uscita, il 15 dicembre 1984. Forse anche grazie alla sua bontà ultima, con i proventi ricavati dalla vendita del singolo devoluti in beneficienza. Una buonissima causa: combattere la carestia etiope degli anni Ottanta. Ecco, appunto, “mitici” proprio solo a parole.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 25-10-2016

Luca Rosia

Per favore attiva Java Script[ ? ]