La Neverland Records incontra Mogol: appuntamento (imperdibile!) fissato per il sei agosto

Elisabetta Macchiavello, Alberto Di Bacco e Nicolò Pagliettini avranno l’onore di aprire la serata dedicata a Mogol. Tutte le informazioni.

Tre artisti dell’etichetta discografica genovese Neverland Records, Elisabetta Macchiavello, Alberto Di Bacco e Nicolò Pagliettini, avranno l’onore di aprire domenica 6 agosto l’imperdibile serata  che vedrà come protagonista il maestro Mogol, un salotto in piazza che svelerà aneddoti, storie e retroscena della carriera Poieta della canzone. Ovviamente grande spazio sarà riservato alla musica.

L’appuntamento è per il 6 agosto alle ore 21.00 a Villa Durazzo Bombrini di Genova Cornigliano.

Neverland Records, nascita ed evoluzione nel panorama musicale italiano

Neverland Records nasce nel 2012 da un’idea di Luca Marci con la collaborazione di Marco Cravero  e del giovane batterista Amedeo Marci. L’etichetta si sviluppa e cresce, allargando i suoi interessi a diversi generi musicali includendo nel suo staff professionisti della musica, impegnati nella costruzione e di un progetto sempre più ambizioso ed entusiasmate. Con la musica al centro di tutto, ovviamente.

Elisabetta Macchiavello, carriera

La collaborazione di Elisabetta Macchiavello con Neverland Records inizia nel 2016, poco prima della pubblicazione del primo singolo “Shhh” che anticipa la pubblicazione dell’album “Percorsi“.

Alberto Di Bacco, ‘L’altare dei mondi’

Il suo album d’esordio  “L’altare dei mondi” è uscito in digitale solo lo scorso 20 maggio ma ha già raccolto un discreto successo che ha superato con prepotenza le barriere della città di Genova.

Nicolò Pagliettini

Dal 2015 è sotto contratto con l’Etichetta Neverland Records. Partecipa a diverse esibizioni live e nel giugno 2016 vince il Premio Pippo dei Trilli, per capacità musicali e impegno nel sociale. Accede alla finale del Festival degli Autori per Sanremo e vince due borse di studio. Partecipa ad Area Sanremo ed è in uscita il suo primo singolo con Neverland.

Presidente dell’”Unione Italiana Ciechi e ipovedenti di Chiavari”, è invitato da molte scuole della Liguria raccontandosi tra aneddoti e canzoni e sensibilizzando i giovani nei confronti dei portatori di handicap. Tanto di cappello.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 04-08-2017