Sanremo 2019: anche la classifica dei singoli dà ragione a Mahmood

A una settimana dalla vittoria di Mahmood, la classifica FIMI dei singoli conferma il giudizio del Festival.

Mahmood ha vinto il Festival di Sanremo concretamente, moralmente e anche a livello commerciale. Al di là delle aspre e fastidiose polemiche, mai come quest’anno la canzone che ha trionfato nella kermesse sembra mettere d’accordo tutti: giurie, critica, pubblico.

Se non bastasse il risultato della classifica dei video su YouTube o quello dei passaggi in radio, la conferma definitiva è arrivata dalla classifica FIMI dei singoli. Anche qui infatti Mahmood si piazza in testa, davanti a tutti i suoi rivali sanremesi (e non).

Sanremo 2019: la classifica FIMI dei singoli

I risultati della classifica dei singoli nella prima settimana post Sanremo hanno sempre un peso particolare. Servono a confermare il giudizio delle giurie, o a decretare il cosiddetto vincitore morale dell’edizione. Mai come stavolta però sembra esserci unanimità. Ecco le canzoni di Sanremo presenti in top ten:

1 – Mahmood – Soldi

2 – Ultimo – I tuoi particolari

3 – Irama – La ragazza con il cuore di latta

4 – Achille Lauro – Rolls Royce

5 – Federica Carta e Shade – Senza farlo apposta

6 – Loredana Bertè – Cosa ti aspetti da me

7 – Boomdabash – Per un milione

Completano la top ten Ava Max con Sweet but Psycho, Coez con È sempre bello e Marco Mengoni con Hola (I Say). Confermatissimo dunque il dato relativo al vincitore di Sanremo, con Mahmood che anche qui supera di una sola posizione Ultimo. Male invece i terzi classificati, Il Volo, non presenti in top ten.

Fonte foto: https://www.facebook.com/MahmoodWorld/

La classifica FIMI dei singoli: i brani di Sanremo 2019

Che fine ha fatto Musica che resta? Si piazza al 16esimo posto, dunque distante da Mahmood e Ultimo. Andiamo a scoprire tutti i piazzamenti delle altre canzoni di Sanremo.

All’11esimo posto troviamo Enrico Nigiotti con Nonno Hollywood, al 13esimo Simone Cristicchi con Abbi cura di me, al 15esimo Daniele Silvestri con Argentovivo, al 17esimo Mi sento bene di Arisa, al 19esimo Rose viola di Ghemon.

Fuori dalla top 20 gli Ex-Otago, 25esimi con Solo una canzone. Ancora più giù Paola Turci con L’ultimo ostacolo (31esima) e Francesco Renga con Aspetto che torni (34esimo). Male Nek, solo 41esimo con Mi farò trovare pronto, seguito da Motta, 45esimo con Dov’è l’Italia, e dagli Zen Circus, 47esimi con L’amore è una dittatura.

Addirittura fuori dalla top 50 Einar con Parole nuove (55esimo), i Negrita con I ragazzi stanno bene (60esimi), Patty Pravo e Briga con Un po’ come la vita (61esimi), Nino D’Angelo e Livio Cori con Un’altra luce (63esimi). Fanalino di coda del Festival Anna Tatangelo con Le nostre anime di notte, al 75esimo posto.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/MahmoodWorld/

ultimo aggiornamento: 17-02-2019