Prince, il folletto di Minneapolis: la biografia

Perché i Green Day si chiamano così?

Prince è uno degli artisti più famosi nel mondo per le sue sonorità particolari. Questa è la sua storia, dalle origini al successo.

Prince Rogers Nelson, conosciuto nel mondo della musica semplicemente come Prince, nasce a Minneapolis il 7 giugno 1958.

Il suo successo raggiunge l’apice tra la metà degli anni ’80 e la prima parte degli anni ’90. Il successo mondiale lo ottiene nel 1984 con l’album Purple Rain che viene accolto con grande enfasi dai suoi numerosi fans (il disco ha venduto più di tredici milioni di copie) e che contiene singoli del calibro di “When Doves Cry” e “Let’s Go Crazy“, oltre al brano omonimo. La sua fama aumenta in maniera esponenziale quando ottiene successo anche nel mondo del cinema con il film Purple Rain che gli permette di vincere il premio di miglior artista del 1984.

Gli anni 90′ si aprono con un nuovo film intitolato Graffiti Bridge, che però non ottiene grande successo. Dal punto di vista musicale Prince pubblica “The Question of U” e “Joy in Repetition”, due brani che ancora oggi fanno parte del suo repertorio live. Nel 1992 esce Love Symbol Album, l’ultimo lavoro di successo di un’artista che ha ottenuto la fama e il successo in pochissimi anni, prima di finire nell’oblio. Nel corso degli anni Prince è stato al centro di diverse controversie giudiziarie, a cominciare da quella che lo ha visto opposto alla Warner Bros, la casa che aveva puntato su di lui facendogli firmare un contratto da 100 milioni di dollari che Prince non ha rispettato fino in fondo, anche se nel 1994 esce Come, CD realizzato in collaborazione con la Warner Bros che segna la parola fine alle lotte giudiziarie tra le due parti.

Il nuovo millennio si apre con la conversione religiosa di Prince, che diventa testimone di Geova ed elimina ogni parola spinta contenuta nei suoi testi. Avviene anche una conversione musicale per l’artista di Minneapolis, che si avvicina alla musica jazz, sulle orme del grande Miles Davis, ma poi Prince torna a suonare una musica più strumentale e portata al rock (nel 2004 entra nella Rock and Roll Hall of Fame). Nel 2004, a vent’anni esatti dal grande successo di Purple Rain, Prince pubblica Musicology, che ottiene un discreto successo in termini di vendite. Nel corso degli anni le sue esibizioni pubbliche sono calate notevolmente (nel 2013 esce il singolo “Fixurlifeup“) e la stella di Prince sembra essersi definitivamente eclissata.

Un peccato, perchè Prince avrebbe potuto offrire ancora molto al mondo della musica, ma mai dire mai…

 

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 19-12-2015

Redazione Notizie Musica

Per favore attiva Java Script[ ? ]