Jingle Bell Rock, Natale in chiave rock & roll

L’originale Jingle Bell Rock, risalente al 1957, è diventata colonna sonora di uno dei film più visti di sempre, a Natale e non solo…

Risuona nelle case di tutto il mondo con l’arrivo del Natale. Un mix di campane e sonagli, un ritmo elettrizzante che unisce la delicatezza delle festività natalizie al genere rock & roll. Oppure, meglio ancora, al rock, chiaro, definito anche nel titolo. Se Last Christmas degli Wham! è tra quelli più cantati, Jingle Bell Rock è il brano di Natale più ballato al mondo.

Jingle Bell Rock (testo) è nato nel 1957, inciso in studio e pubblicato da Bobby Helms, solista da due anni con il singolo Yesterday’s Lovin’, famoso però al grande pubblico grazie proprio al brano di Natale. Nella scrittura di testo e musica, invece, ci lavorarono Joe Beal e Jim Boothe.

Nel corso dei decenni successivi, la canzone Jingle Bell Rock è diventata un classico delle festività a ridosso del 25 dicembre. Molti noti artisti hanno griffato la versione originale con il loro tocco artistico, contribuendo a costruire una vera e propria collezione di cover, alcune delle quali in più occasioni è rientrata nelle prime posizioni delle classifiche di vendita in molti paesi. Ultima delle tante, quella proposta dalla cantante italiana Laura Pausini nella sua nuova raccolta natalizia, Laura Xmas, in commercio da pochi giorni.

La traccia originale di Jingle Bell Rock rimane tuttavia la più nota al mondo, se non altro per la sua scatenante semplicità. Nel 1992 ha addirittura fatto debutto al cinema da colonna sonora (e non sono molti i brani di Natale a vantare un “ruolo” così importante sul grande schermo). Il film in questione è un cult delle feste natalizie: Mamma, ho riperso l’aereo – Mi sono smarrito a New York.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 10-11-2016