Jared Leto protagonista della cover di Rolling Stones

Jared Leto ha posato per la copertina del magazine musicale di Rolling Stones: ad agosto sarà al cinema con il suo Joker in Suicide Squad.

Il magazine musicale Rolling Stones stavolta ha dato spazio a  Jared Leto, pronto a tornare sugli schermi con il suo Joker in “Suicide Squad”. Non uno spazio qualunque ma la cover del magazine, dedicata all’attore di 44 anni che posa senza maglia e con i muscoli in evidenza. Il premio Oscar Jared Leto ha rilasciato a Rolling Stones un’intervista in cui ha parlato della sua carriera musicale ma anche del ruolo di Joker nel prossimo film targato Warner Bros e ispirato ai personaggi dei fumetti DC. “C’era molta gente che non riusciva a capire. C’era gente in questo ambiente che pensava che questa cosa fosse folle”, ha detto Leto in relazione al mondo della musica e alla decisione di lasciarlo.

Il ruolo di Joker

“Non ho accettato parti in alcuni film perchè ero impegnato con piccoli tour ed alcuni di questi film poi si sono rivelati i migliori film mai realizzati”. Poi sul ruolo di Joker: “Joker è incredibilmente a suo agio nel compiere atti di violenza. Ho osservato atti di violenza, li ho consumati. Penso che ci sia molto da imparare nel guardare queste cose. Non tutti gli atti violenti sono commessi in un momento di delirio. Ho imparato proprio questo, che la gente può agire pur essendo calma, decidere di agire e non farlo in un momento d’ impeto. È qualcosa di metodico, ma certe volte anche ipnotico e deliberato”.

Ecco la cover di Rolling Stones:

Suicide Squad: il film nelle sale italiane ad agosto

Jared Leto sarà uno dei cattivi del film. Questa la sinossi di Suicide Squad: ad un gruppo di criminali viene chiesto di entrare a far parte di una sorta di task force governativa con la promessa di clemenza nei loro confronti. L’Agente dell’intelligence Amanda Waller ha messo insieme nella massima segretezza un gruppo di individui assai disparati, che non hanno niente da perdere. Però, una volta che i super villain realizzano di essere stati scelti non per riuscire nell’impresa, ma per essere incastrati quando falliranno inevitabilmente, la Suicide Squad deciderà di morire tentando comunque di portare a termine la missione o ognuno agirà in modo indipendente nel tentativo di salvare la pelle?

Rimani sempre aggiornato sul mondo della musica, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 29-07-2016

Ivana Crocifisso