Greta Thunberg ospite a sorpresa nel nuovo album dei The 1975

Greta Thunberg con i The 1975 nel nuovo album Notes on a Conditional Form, ispirato alla lotta per il pianeta portata avanti dalla giovanissima attivista.

Greta Thunberg veste i panni della rockstar per portare avanti il proprio messaggio a favore del pianeta. L’attivista più famosa del mondo ha collaborato con i The 1975 nella prima traccia del nuovo album Notes on a Conditional Form.

La band di Manchester è infatti solita aprire i propri dischi con un brano strumentale. Stavolta però hanno scelto di modificare il proprio standard chiamando la giovane Greta a prestar loro la voce.

Greta Thunberg in Notes on a Conditional Form dei The 1975

Figlia della cantante d’opera Malena Ernman, Greta nell’album non canta ma si lascia andare a un più consono monologo sulla ‘crisi climatica ed ecologica’ in cui siamo immersi, accompagnata da un piano minimal.

Le sue parole sono un invito a prendere coscienza del fatto che non abbiamo la situazione sotto controllo e non abbiamo tutte le soluzioni per contrastare l’attuale crisi.

Il quadro dipinto dalla 16enne è mesto e angosciante e cerca di fornirci un’idea di quello che accadrà se non cerchiamo di agire per fermare il processo di distruzione del nostro pianeta. “Fare del tuo meglio non è più abbastanza“, aggiunge Greta, “ora è il tempo della disobbedienza civile. Ora è il tempo di ribellarsi“.

Di seguito l’audio di The 1975 con Greta Thunberg:

The 1975: Notes on a Conditional Form

Non si tratta ovviamente del primo singolo della band tratto dal nuovo album, ma del primo assaggio da un lavoro molto atteso nella scena musicale britannica.

Il primo singolo ufficiale verrà invece presentato nel giorno alla vigilia della performance della band al Reading Festival, tra circa un mese. Non resta che pazientare, e nell’attesa ascoltare con calma le parole di Greta.

The 1975
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/pg/the1975

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/pg/the1975

ultimo aggiornamento: 25-07-2019