Giovanni Caccamo: “Ora canto con Battiato”

Giovanni Caccamo: “Senza l’aiuto dei talent ora canto con Battiato”

Di seguito l’intervista che Giovanni Caccamo ha rilasciato a Fanpage.it. Il giovane cantante si racconta e spiega la sua esperienza che lo ha portato al Festival di Sanremo.

Giovanni Caccamo, vincitore della 65° edizione del Festival di Sanremo categoria Nuove Proposte, ha rilasciato un’interessante intervista a Fanpage.it.

Queste le sue parole: “Caterina Caselli mi ha detto: ‘Immagina di essere su questa montagna alta e siamo io e te e io ti butto giù. Buttati’. Mi sembra immagine rassicurante. Quando si lotta, si studia e ci si impegna bisogna buttarsi”.

Poi il vincitore delle giovani proposte ha parlato dell’incontro con Franco Battiato: “L’incontro con Battiato? Mi sono appostato dietro un cespuglio per 4 ore in attesa che uscisse di casa e quando l’ha fatto gli ho dato il cd. Il pomeriggio ho trovato 5 chiamate anonime e un messaggio in segreteria”.

Infine non poteva mancare un commento al suo nuovo disco “Qui per te” nel quale è contenuto un duetto con Battiato: “Potete anche ascoltarlo gratis su Spotify, ma se vi piace, acquistatelo legalmente e sostenetemi. Mi sono trasferito a Milano a 18 anni, appena finito il liceo, e da lì ho prima collaborato con un’etichetta e poi ho avuto un’esperienza in una tv per ragazzi che mi è servita per capire che la mia priorità era musica. Con i soldi messi da parte come conduttore ho reinvestito nel primo album che non è mai uscito. L’unica etichetta che rispose, mi disse non mi piace. A quel punto avevo finito i soldi e mi sono fatto mandare un pianoforte da mia madre e ho cominciato a suonare ogni notte, visto che di giorno studiavo”.

Un’esperienza non semplice, ma che ha forgiato il suo carattere permettendogli di vincere Sanremo, un’emozione unica. Il futuro appare roseo per Giovani Caccamo, ma non deve adagiarsi sugli allori.

ultimo aggiornamento: 20-02-2015