Il giorno in cui gli americani sentirono per la prima volta Santa Claus Is Coming To Town

È tra i brani di Natale più cantati ogni anno, e proprio in queste ore sta uscendo l’ultima versione, interpretata da Laura Pausini. La storia di Santa Claus Is Coming To Town.

Haven Gillespie scrisse il testo della canzone sul retro di una busta in un bar nel 1932. Gli americani però sentirono (e apprezzarono) per la prima volta le note e il testo della canzone Santa Claus Is Coming To Town nel 1934, due anni dopo, alla radio, durante la sfilata di Macy’s del Giorno del Ringraziamento. Venne interpretata all’esordio da Eddie Cantor, nome d’arte di Edward Israel Itzkowitz, comico, attore e sceneggiatore newyorkese, star radiofonico e della prima tv a stelle e strisce.

La registrazione che battezzò al mondo Santa Claus Is Coming To Town, quasi completamente strumentale, risale allo stesso anno e fu eseguita dalla George Hall and the Hotel Taft Orchestra e Sonny Schuyler. Il brano divenne in brevissimo tempo un classico del repertorio musicale dedicato alle festività natalizie. Babbo Natale arriva in città…le parole del ritornello raccontano della visita di Santa Claus e invita un bambino a fare molta attenzione, a non piangere e non fare il broncio. Babbo Natale dopotutto sa benissimo, grazie a una sua lista speciale, i bimbi che durante l’anno hanno fatto i buoni e chi invece è stato più cattivello.

Nei decenni la canzone è stata reinterpretata da un numero importante di artisti. Memorabile la versione cantata da Frank Sinatra, indimenticabili le performance di cantanti più vicini ai giorni nostri, da Michael Bublé a Mario Biondi. E poi Laura Pausini, italianissima ma famosa e amata molto anche all’estero, che – notizia di questi giorni – ha inserito Santa Claus Is Coming To Town nella sua nuova compilation in clima natalizio.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 03-11-2016

Luca Rosia