Francesco Guccini presenta l'album tributo Note di viaggio

Francesco Guccini presenta l’album tributo Note di viaggio

Le dichiarazioni di Francesco Guccini nella conferenza stampa di presentazione dell’album tributo Note di viaggio: capitolo 1.

Tutto pronto per l’uscita di Note di viaggio: capitolo 1, l’album tributo della musica italiana a un pilastro della nostra canzone cantautorale: Francesco Guccini.

Un disco cui hanno partecipato grandissimi artisti: Elisa, Ligabue, Crmen Consoli, Giuliano Sangiorgi, Nina Zilli, Brunori Sas, Malika Ayane, Frncesco Gabbani, Samuele Bersani, Luca Carboni, Margherita Vicario, Manuel Agnelli e Mauro Pagani. Ecco le parole di Guccini nella conferenza stampa di presentazione.

Francesco Guccini presenta Note di viaggio

Nel corso della presentazione, ovviamente non è mancata una domanda sull’assegnazione dei pezzi. La questione è stata spiegata da Pagani. Sul corpus di Guccini è stata fatta da lui una prima selezione. Per ogni brano scelto ha pensato a tre o quattro artisti adatti a cantarlo, e da lì si è arrivati alla soluzione definitiva. Con una battuta, l’ex PFM ha aggiunto: “L’avvelenata era il pezzo più conteso, così me lo sono preso io!“.

E proprio de L’avvelenata ha parlato anche Guccini, che ha scherzato su quanto sia stata importante questa canzone per la sua carriera: “Tutti quanti si fissano su L’avvelenata… sono tre le canzoni che tutti conoscono, L’avvelenata, Dio è morto e La locomotiva. Un giorno è capitato Vasco Rossi in un bar dove c’ero anche io, si è avvicinato per complimentarsi per questa canzone. Gli ho detto ‘guarda che ne ho scritte tante altre!‘”.

Francesco Guccini
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/francescogucciniofficial

Francesco Guccini: Natale a Pavana

Guccini ha poi sottolineato di non aver alcuna intenzione di tornare a cantare dal vivo (“Non sono Anzavour, il prossimo giugno ne ho 80, sono tanti“), visto che ora ha realizzato il suo sogno, fare lo scrittore.

Tuttavia, ha tenuto a presentare un inedito, Natale a Pavana: “Questa canzone è cantata in dialetto pavanese, ormai quasi scomparso. Era una poesia che avevo scritto, una vecchia storia“.

Di seguito il video di L’avvelenata:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/francescogucciniofficial

ultimo aggiornamento: 14-11-2019