Eros Ramazzotti: la biografia del cantante italiano che ha conquistato il mondo

Dagli esordi giovanili al successo mondiale di Eros Ramazzotti, uno degli artisti più amati del panorama italiano.

Eros Ramazzotti è uno dei cantanti più amati del panorama musicale italiano: ha fatto numerose collaborazioni con artisti internazionali ed è diventato l’artista italiano con il maggior numero di dischi venduti all’estero.

La musica è da sempre stata una vocazione per l’artista, ma il suo non è stato un successo immediato bensì un lavoro appassionato e desiderato, che lo ha portato a calcare i palcoscenici più importanti del mondo, con alcuni dei musicisti più famosi di sempre.

Eros Ramazzotti: le canzoni che lo hanno reso famoso

Figlio di un operaio e di una casalinga, Ramazzotti nasce a Roma il 28 Ottobre del 1963, e fin da bambino mostra un’innata predisposizione verso la musica. Gli vengono impartite lezioni di chitarra e di pianoforte, ma finite le scuole medie non riuscirà ad essere ammesso al conservatorio di Roma.

Dopo essersi iscritto a ragioneria cambierà idea quasi subito, e deciderà di dedicarsi totalmente alla musica e allo studio della lingua inglese.

Sarà Gianni Ravera a scoprire il giovane talento di Ramazzotti, che nel 1981 aveva preso parte al Festival di Castrocaro con il singolo Rock 80. 

Nel 1984 partecipa per la prima volta alla sezione Nuove Voci del Festival di Sanremo, ma nel 1985 la seconda partecipazione gli aprirà la strada verso il successo: si classificherà sesto e il successo del suo brano Una storia importante precederà l’uscita del suo primo album, Cuori agitati.

L’anno successivo Ramazzotti parteciperà per la terza volta al Festival di Sanremo e si aggiudicherà vincitore. Questa volta il festival farà da trampolino per Nuovi Eroi, suo secondo lavoro.

Entrambi i primi due album di Ramazzotti escono anche in lingua Spagnola, confermando il successo estero che il cantante avrà fin dall’inizio e che andrà col passare del tempo solo ad aumentare.

Il primo successo discografico

Il 28 Ottobre 1987, giono del ventiquattresimo compleanno di Ramazzotti, uscirà il disco In certi momenti: successo di vendita e di critica che gli permetterà di guadagnarsi la fama internazionale, e dopo il quale partirà il primo grande tour promozionale.

Il disco sarà seguito l’anno successivo da Musica è, disco che si guadagna la seconda posizione sia nella classifica italiana e in quella Svizzera. Dopo questo album il cantante si interromperà per 3 anni, per poi tornare nel 1990 con In ogni senso.

Il disco viene pubblicato in 15 paesi, Ramazzotti diventa il primo artista italiano ad esibirsi sul prestigioso palco del Radio City Music Hall di New York, ottenendo anche il sold out totale.

L’anno successivo l’artista si lancia in un tour di un anno da cui verrà realizzato il disco Eros in concerto, e il cui ricavato verrà devoluto completamente in beneficenza. Sempre per beneficenza si unirà a Gianni Morandi per andare a incontrare Michael Jackson, cui presenteranno il progetto della Nazionale Cantanti.

Eros Ramazzotti e le collaborazioni internazionali

I primi anni ’90 sono ricchi di avvenimenti importanti per Eros Ramazzotti: dal video di Cose della vita diretto da Spike Lee alle collaborazioni con Pino Daniele e Jovanotti. Inoltre il cantante collabora con numerosi artisti del panorama internazionale: Tina Turner, Cher, Anastacia, Joe Cocker ne sono solo un esempio.

Nel 1993 esce Tutte Storie e nel 1995 Ramazzotti partecipa al Summer Festival al fianco dei maggiori artisti del panorama internazionale: tra di loro Joe Cocker (per cui Ramazzotti scriverà il brano That’s All I Need to Know l’anno successivo), Robert Plant e Jimmy Page.

L’anno successivo esce Dove c’è musica, primo lavoro da lui autoprodotto e che ottiene 7 milioni di copie vendute. Il disco contiene tra l’altro due brani, Più bella cosa e L’aurora dedicati alla allora moglie, Michelle Hunziker, e alla loro figlia.

Negli anni successivi sono da evidenziare l’uscita del primo Greatest Hits, la partecipazione di Ramazzotti al celebre spettacolo Pavarotti and Friends, e l’album Come fa bene l’amore di Gianni Morandi, che vede per la prima volta Ramazzotti in veste di produttore.

Dal 2000 al 2015 il cantante pubblica sette dischi: StileliberoPiù che puoi, che vanta un duetto con Cher, 9, il disco a ridosso dalla separazione dalla moglie, Calma Apparente, in cui è presente un duetto con Anastacia, Ali e radici che si aggiudica tre dischi di platino.

Il 13 Novembre 2012 pubblica Noi il cui singolo, Un Angelo disteso al sole, raggiunge la prima posizione su Itunes. Il disco è seguito dal repack Noi 2. Nel 2015 il cantante ha pubblicato Perfetto suo 14esimo album in studio.

Eros Ramazzotti: i figli e la vita privata

Oltre al meritato successo musicale Ramazzotti fa parlare anche per le sue grandi qualità di padre quando nel 1996 nasce sua figlia Aurora Sophie, avuta con Michelle Hunziker. Il cantante si occuperà esclusivamente della sua bambina trascurando gli impegni musicali per diverso tempo.

Ramazzotti è stato legato alla cantante e modella svizzera Michelle Hunziker, conosciuta dopo uno dei concerti del Summer Festival che lo tennero impegnato nel 1995. La coppia si è sposata nel 1998 ma si è separata nel 2002.

Al loro matrimonio la celebre cantante Tina Turner dedicò loro un brano gospel. Eros Ramazzotti è convolato in seconde nozze nel 2014 con la modella Marica Pellegrini, la coppia ha due figli: Gabrio Tullio e Raffaella Maria.

Fonte Foto: https://www.facebook.com/ramazzotti.eros.official/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 28-10-2017

Alice Antonucci