Eros Ramazzotti: “La musica mi ha salvato dalla droga”

Eros Ramazzotti racconta che è stata la musica a tenerlo lontano dalla malavita. “La droga, ne girava tanta nel nostro quartiere ed era facile perdersi”

Eros Ramazzotti si racconta nell’autobiografia Grazie di cuore – La mia vita in trent’anni di musica, edita da Rizzoli. Abbandonandosi ai ricordi, l’artista ripercorre anche gli anni dell’adolescenza, vissuti tra difficoltà legate al quartiere d’origine e la sua grande passione per la musica. Cresciuto nella periferia romana, infatti, è riuscito a tenersi lontano dalla droga solo grazie all’influenza che questa passione ha avuto in ogni frammento della sua vita, fatta di momenti complessi e un’adolescenza difficile. Eppure, nonostante le difficoltà, Eros è riuscito ad affermarsi in tutto il mondo. Balzato agli onori del pubblico dopo la vittoria al Festival di Sanremo dell’84 per la sezione giovani, ha guadagnato molto presto un successo internazionale.

Gli esordi del giovane Eros

 Eros Ramazzotti nell’82 esordì con il suo primo vero debutto discografico. Ad un amico il titolo d’esordio, un 45 giri prodotto da una piccola etichetta e dedicato a una persona scomparsa troppo presto. “Eravamo vicini di banco e ci cacciavano sempre perché non facevamo niente – scrive – non ci piaceva la scuola. Solo che io pensavo alla musica, lui invece si drogava: morì in un tragico incidente dopo che si era fatto una dose di eroina. La droga… ne girava tanta nel nostro quartiere ed era facile perdersi se non avevi alternative. Da allora cominciai a provarne un sano terrore, che negli anni seguenti mi ha fatto stare alla larga dalle brutte tentazioni”.

Il successo di Eros Ramazzotti

Eppure, Eros Ramazzotti, da ragazzo di borgata è riuscito ad emergere ugualmente: Terra promessa il brano da cui tutto ebbe inizio e con cui vinse Sanremo giovani. Di soli due anni più tardi è, invece, il suo secondo trionfo al Festival di Sanremo, con il brano Adesso tu. Da quel momento in poi la sua carriera artistica è stata tutta in salita. La musica è stata la compagna fedele di Ramazzotti. Eros sapeva da sempre che avrebbe fatto il cantante. È per questo che la sua grande passione rappresenta il cuore nevralgico della sua autobiografia. Assente, al contrario, la sua vita privata. Non ci sono riferimenti, infatti, né alla sua ex moglie Michelle Hunziker né a quella attuale, Marica Pellegrinelli. Manca anche un cenno alla sua Aurora, avuta dal primo matrimonio e già pienamente inserita nel mondo dello spettacolo.

 

eros_rama
Fonte Foto: Instagram

 

 

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 06-05-2016

Chiara De Gennaro