Emis Killa accusato di plagio per il brano Sei tu: le dichiarazioni del rapper

Emis Killa si difende: “Sono solo uno sfigato”

Il rapper milanese Emis Killa è stato accusato di plagio per il brano Sei tu: ecco le sue parole per spiegare cosa è successo.

Emis Killa è finito nel mirino della critica tra gli appassionati di rap per un suo presunto plagio. Alcune pagine dedicate alla musica hip hop hanno infatti sottolineato la somiglianza tra la sua Sei tu, brano del 2017 e bonus track di Terza stagione, e l’omonimo pezzo del rapper Cool Caddish, risalente al 2007.

Per togliere ogni dubbio, il Killa lombardo ha voluto spiegare la situazione, accusando il suo produttore Andrea Piraz.

Emis Killa accusato di plagio

A rendere nota la somiglianza sono state alcune testate dedicate alla musica hip hop, sottolineando come non solo siano molto simili le due Sei tu di Emis Killa e Cool Caddish, ma in certi pezzi addirittura identici.

Ecco un post con i due brani a confronto:

Le dichiarazioni di Emis Killa sul plagio

Chiamato in causa, il rapper ha voluto spiegare la situazione. A quanto pare la colpa sarebbe del produttore Andrea Piraz, che aveva già lavorato anche con Cool Caddish, come confermato da quest’ultimo.

Piraz mi ha garantito che l’inciso e le basi sono di sua proprietà, che il pezzo che aveva provato a realizzare con Cool Caddish non era andato a buon fine“, ha spiegato Killa, “quello che è successo tra loro due riguarda loro sue, sono fatti loro. Io posso dire soltanto che sono amareggiato, perché ovviamente la figuraccia ho rischiato di farla io“.

L’artista brianzolo si è quindi detto dispiaciuto, ma ha assicurato di avere la coscienza pulita e di essere certo che casi del genere non capiteranno più: “Ci tengo a precisare che nella mia carriera, nel 99% dei casi, i brani sono tutta farina del mio sacco, melodie e ritornelli inclusi, questo metodo non l’ho utilizzato quasi mai. Ma dato che sono uno sfigato, una delle poche volte che l’ho fatto ci sono andato di mezzo“.

Emis Killa
Emis Killa

ultimo aggiornamento: 29-11-2019