A sorpresa, Eminem si è esibito sul palco del Dolby Theatre di Los Angeles con Lose Yourself, canzone simbolo dal film 8 Mile.

Eminem ha sorpreso tutti: si è presentato agli Oscar 2020 per esibirsi sul palco del Dolby Theatre. Il rapper di Detroit è arrivato con 17 anni di ritardo su uno dei palchi più prestigiosi d’America, presentando il brano che avrebbe dovuto ‘rappare’ nel 2003, quando venen premiato con la vittoria dell’Oscar per la Miglior canzone grazie al film 8 Mile.

Una performance che ha lasciato tutti a bocca aperta, meno che Martin Scorsese. Ecco cosa stava facendo il noto regista in quel momento.

Eminem canta Lose Yourself agli Oscar 2020

8 Mile era il film che raccontava la grande ascesa di Eminem, dai sobborghi di Detroit alla vetta del mondo come rapper bianco più famoso di tutti i tempi.

Non a caso, a quegli Oscar fu protagonista e vinse la statuetta per la Miglior canzone grazie alla celeberrima Lose Yourself.

All’epoca però Mathers non si presentò alla cerimonia. Così, per rimediare, si è preso la briga di prendere parte a sorpresa alla 92esima edizione degli Oscar.

Ecco il video dell’esibizione pazzesca di Eminem, che ha scosso le fondamenta del Dolby Theatre:

https://www.youtube.com/watch?v=FUFzoSJwdTY

Martin Scorsese dorme agli Oscar

Strano ma vero, c’è qualcuno che durante l’esibizione del rapper di Detroit non è stato travolto dall’energia, anzi. Stiamo parlando di Martin Scorsese.

Il regista premio Oscar per The Departed, una vera leggenda della macchina da presa, con un curriculum formato da film come Toro scatenato, Gangs of New York, Hugo Cabret e tanti altri, è stato inquadrato dalle telecamere mentre sonnecchiava, senza prestare troppa attenzione ad Eminem.

Eminem
Eminem
TAG:
eminem news

ultimo aggiornamento: 10-02-2020


Diodato rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest 2020

Elettra Lamborghini, primi impegni dopo Sanremo: ecco le date dell’instore tour