Emanuele Aloia, Sindrome di Stendhal: le canzoni e i dettagli sul primo album del cantante di Girasoli e Il bacio di Klimt.

Dopo il successo di singoli come L’urlo di Munch, Girasoli e Il bacio di Klimt, Emanuele Aloia ha finalmente fatto il suo debutto con un album vero e proprio. S’intitola Sindrome di Stendhal e completa il suo percorso artistico musicale, con tanto di presentazione in esclusiva a Firenze e su TikTok. Il disco è uscito il 16 aprile, accompagnato in radio da un nuovo singolo, Notte stellata.

Emanuele Aloia: Sindrome di Stendhal è il primo album

Trasformare l’arte in melodia. Questo l’obiettivo che si è proposto il giovane cantautore torinese con questo suo album d’esordio, presentato in pompa magna anche a Firenze, in luoghi altamente simbolici come la Galleria degli Uffizi.

Emanuele Aloia
Emanuele Aloia

Tredici tracce interamente scritte dallo stesso Aloia, affiancato da Steve Tarta alla produzione. Il progetto del giovane artista piemontese si conferma differente rispetto alla media delle uscite di questi anni. Nell’album è presente il suo intero universo, fatto di pittori, scrittori e opere d’arte immortali: dalla Venere di Botticelli a Banksy, passando per Shakespeare e Nietzsche. Spiega Emanuele: “Nella vita mi è capitato spesso di perdere l’equilibrio. Non l’ho perso solo nei momenti di difficoltà, ma anche nei momenti felici. Quando finisco di scrivere una canzone e la riascolto, se si crea la giusta magia, mi perdo dentro le parole iniziando ad avere vertigini. In questo disco le canzoni non hanno tempo. L’unica reale ambizione è quella di far trovare l’armonia nel disequilibrio. Credo che esista musica anche nel caos, dentro una caduta, nel mare di un pianto e forse proprio lì, si nascondono le canzoni più belle“.

Sindrome di Stendhal presentato su TikTok

Il primo album di Emanuele Aloia è stato presentato live in esclusiva su TikTok. Un’iniziativa importantissima, e non solo simbolicamente. D’altronde, la fortuna di Aloia è iniziata proprio quando nel 2019 ha iniziato a condividere le proprie canzoni sul social cinese, diventando uno dei creator italiani più apprezzati.

L’ennesima dimostrazione di come la piattaforma voglia ispirare creatività e portare allegria passando per l’arte in generale, la letteratura, la moda e lo sport. Non a caso il Live in esclusiva è andato in scena dalla Galleria degli Uffizi, che da circa un anno ha aperto un profilo TikTok di grande successo. Spiega Paul Hourican, Head of Music Operations TikTok Europa: “Quello a cui stiamo prendendo parte oggi è qualcosa di molto speciale: un’incredibile collaborazione creativa. L’unione di musica e arte: da un lato un’istituzione culturale di fama mondiale, dall’altra un giovane artista emergente, sostenuto da un’etichetta discografica che crede e sostiene il talento. È l’incontro di fattori meravigliosi per creare qualcosa di nuovo che possa ispirare gli altri. Ciò che unisce tutto è TikTok, che diventa il luogo di condivisione, incontro e scoperta“.

Di seguito il lyric video di Notte stellata:

TAG:
Emanuele Aloia

ultimo aggiornamento: 16-04-2021


Caparezza, subito un nuovo singolo: ecco La scelta

Arte, vita e contraddizioni: il ‘testamento’ di Lauro