Morto il producer americano Ras G: aveva 39 anni

È morto Ras G, produttore e beatmaker tra i più attivi dell’area di Los Angeles: aveva fondato l’etichetta Brainfeeder.

Lutto nella monda della musica hip hop e nu jazz: è morto Ras G. Il produttore e beatmaker di Los Angeles aveva 39 anni. Negli scorsi anni aveva fondato insieme a Flying Lotus l’etichetta Brainfeeder.

Proprio sui canali social della casa discografica si legge: “Con enorme dolore diciamo addio a uno dei nostri fratelli, Gregory Shorter, conosciuto anche come Ras G. Mandiamo lenostre più sentite condoglianze alla sua famiglia, agli amici e ai fan di tutto il mondo“.

È morto Ras G: il producer aveva problemi di natura

Già da diversi mesi aveva avuto problemi di salute piuttosto seri. Lo stesso Ras G il 29 dicembre aveva pubblicato sui social un post in cui si mostrava in ospedale e spiegava che gli era stata diagnosticata una polmonite, il diabete, l’ipotiroidisomo e problemi di cuore.

Allarmato da alcuni problemi respiratori, si era recato all’ospedale e qui aveva avuto notizia del suo stato di salute precario. Purtroppo a nulla sono valsi i mesi di cure. L’artista se ne andato lasciando un grande vuoto nella scena musicale hip hop.

Ras G
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/pg/Ras-G-87270041141

Chi era Ras G

Nome noto nell’ambiente di Los Angeles, Ras G era conosciuto per le sue produzioni che non avevano limiti di alcun genere. Nelle sue musiche si fondevano hip hop, dub, jazz e molto altro ancora.

Racconta il Los Angeles Times: “Come compagni di viaggio ha avuto artisti del calibro del jazzista Sun Ra, del produttore giamaicano Lee ‘Scratch’ Perry e dell’arpista Alice Coltrane. Gregory cercava di spingere le sue composizioni oltre i confini di spazio e tempo“. Il suo ultimo album, Dance of the Cosmos, è uscito nel febbraio 2019. Aveva debuttato come artista solista poco più di dieci anni fa, nel 2008.

Di seguito Dance of the Cosmos:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/pg/Ras-G-87270041141

ultimo aggiornamento: 30-07-2019