Dolores O’Riordan, le rivelazioni sulla morte: «era depressa»

Dalla malattia nascosta all’anoressia: gli ultimi anni di Dolores O’Riordan sono stati duri e travagliati.

Il mondo della musica è stato gelato dalla morte di Dolores O’Riordan, cantante dei Cranberries e voce storica della musica rock internazionale, che è mancata il 15 gennaio a Londra.

Non si sanno ancora le cause della morte, ma a un giorno dalla triste notizia sono arrivate le prime dichiarazioni degli amici, che secondo il tabloid britannico Daily Mail avrebbero rivelato che la cantante «era terribilmente depressa».

Gli ultimi anni di Dolores O’Riordan: la malattia lontana dai riflettori

È scomparsa dopo anni difficili e travagliati Dolores O’Riordan. Anni fatti di malattie, problemi legati alla sua vita privata e alla sua infanzia, e altri ostacoli che la cantante ha sempre cercato di superare con l’unica arma a sua disposizione: la forza della musica.

Per quanto riguarda la sfera pubblica, la malattia di Dolores O’Riordan è iniziata nell’estate del 2017 quando, per motivi di salute, i Cranberries hanno annunciato l’interruzione del tour. Alla base della decisione ci sarebbero stati dei dolori alla schiena della cantante del gruppo, spiegazione che nell’immediato ha suscitato tanto dispiacere e pochi dubbi.

Le persone vicine alla front-woman dei Cranberries hanno però fatto sapere che la situazione della cantante irlandese era ben diversa. E purtroppo, peggiore. Come raccontato dai suoi amici, la donna soffriva di una forte depressione e abusava di alcol al punto che nel 2013 provò a togliersi la vita.

Dolores O'Riordan
FONTE FOTO: https://www.instagram.com/thecranberries/?hl=it

I problemi si sono ovviamente accentuati nel 2014 dopo il divorzio dall’ex marito Donald Burton, tour manager dei Duran Duran e padre dei tre figli avuti da Dolores O’Riordan, Taylor Baxter Burton (20), Molly Leigh Burton (16), e Dakota Rain Burton (12).

Dopo la separazione, la rocker è stata costretta ad allontanarsi anche dai suoi amati figli, che si sono trasferiti in Canada con il padre. Da quel momento è iniziato un vortice distruttivo per Dolores, fatto di problemi di salute mentale e una forte forma depressiva che nel 2015 hanno portato i medici a diagnosticarle un disturbo bipolare, accompagnato da una grave forma di anoressia: «Non mangiavo più. La mia dieta, oramai, erano solo caffè e sigarette». 

Non tutti i problemi di Dolores, però, sono nati dopo il divorzio: come rivelato dalla stessa cantante in un’intervista rilasciata nel 2013, i suoi disturbi affondano le radici nella violenza sessuale di cui è stata ripetutamente vittima tra gli otto e i dodici anni, altro capitolo duro della sua vita, e che la ragazza non è mai riuscita a lasciarsi alle spalle.

Ecco alcune sue dichiarazioni riportate dal sito ufficiale di Radio 105: «Per quattro anni quando ero bambina sono stata molestata sessualmente. Ci eravamo appena trasferiti in una zona molto frequentata, in quel momento della mia vita avevo tantissime persone intorno. Mia madre lavorava tantissimo per pagare le bollette e mio padre (che ha sofferto di un problema al cervello dopo un incidente di auto nel 1960) era all’oscuro di tutto».

Dolores O’Riordan: la morte a soli quarantasei anni

Dolores O’Riordan è morta a soli quarantasei anni in una stanza dell’Hotel Hilton a Park Lane a Londra in circostanze poco chiare. Le sue ultime foto pubblicate sui social network ritraggono una donna in difficoltà, appesantita dai tanti, troppi problemi sulle spalle che la vita beffarda ha deciso di lasciarle come fardello. Ecco il suo ultimo post su Instagram:

Ma nonostante le grandissime difficoltà e i tanti problemi che ha dovuto affrontare nel corso della sua vita, una cosa potremo sempre gridarla ad alta voce: lei ce l’ha fatta. Lei, Dolores O’Riordan, ha scritto la storia della musica, ha conquistato intere generazioni, ha fatto sognare, piangere e sorridere milioni di persone.

Per questo la grandissima cantante dei Cranberries vivrà ancora e per sempre nei testi delle sue canzoni, nell’urlo al cielo dei tanti fan che nel corso della sua carriera ha conquistato con la sua splendida voce e con la sua anima sensibile.

E dunque, noi vogliamo ricordarla così, con il video del grande successo di Dolores O’Riordan con i Cranberries: Zombie.

FONTE FOTO: https://www.instagram.com/thecranberries/?hl=it

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 16-01-2018

Nicolò Olia