Checco Zalone ha pubblicato una nuova canzone a tema Coronavirus: ecco L’immunità di gregge, un brano ironico per riflettere sull’emergenza.

Checco Zalone ci racconta la sua visione dell’emergenza Coronavirus nel nuovo brano L’immunità di gregge. La canzone è stata pubblicata a sorpresa il 30 aprile, accompagnata da un video in cui è presente anche Virginia Raffaele.

Un bel regalo che il comico fa a tutti i suoi fan in questo periodo di grnde difficoltà, facendo anche riflettere, con la sua consueta ironia, sulla paradossale situazione che stiamo vivendo.

Coronavirus, Checco Zalone: L’immunità di gregge

Nel video Checco veste i panni di Domenico Modugno, raccontando la storia in questi giorni piuttosto comune di una relazione a distanza tra un uomo e una donna (interpretata proprio dalla Raffaele).

Recita il testo: “Te la darò di marzo, il giorno 9, ma l’8 fu quel giorno buio e tetro che il Presidente disse almeno un metro. Da allora aspetto invano in questa stanza, due cose stringo in mano, una è l asperanza“.

E per non farsi mancare nulla, Zalone va anche all’attacco della Regione Veneto, che sta spingendo in questi giorni per la riapertura totale: “La quarantena sai è come il Veneto, spegne i focolai piccoli ma può accenderne di grandi“. Insomma, non mancheranno le polemiche.

Ecco il video:

Checco Zalone parla del Coronavirus

L’artista pugliese ha presentato il brano suo social scrivendo semplicemente: “Una canzone per voi, due note in allegria. Mai come in questo periodo bisogna evitare di dire mai come in questo periodo“.

Ricordiamo che Checco ha pubblicato nel gennaio 2020 il suo ultimo film, Tolo Tolo, incentrato sul tema dell’immigrazione, che ha sollevato non poche polemiche, scatenando anche una parte della critica con stroncature piuttosto feroci.

Checco Zalone
Checco Zalone
TAG:
checco zalone news strillo

ultimo aggiornamento: 30-04-2020


Oasis, Liam Gallagher al fratello Noel: “Non dimenticarti di me”

Billie Joe Armstrong canta Amico di Don Backy in italiano: il video