Herbie Hancock: la carriera, la vita privata e le curiosità sul compositore e tastierista americano che ha rivoluzionato il jazz.

Herbie Hancock è stato uno dei più grandi jazzisti di tutti i tempi. Gli esperti ne discutono da anni, ma la sua genialità non può venire negata in alcuna maniera, nonostante alcune sue incursioni nella musica leggera non abbiano mai fatto grande piacere ai puristi del jazz.

Scopriamo insieme alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi è Herbie Hancock

Herbert Joffrey Hancock è nato a Chicago, in Illinois, il 12 aprile 1940 sotto il segno dell’Ariete. Appassionato di musica fin da bambino, inizia a studiare pianoforte classico a soli 7 anni, dimostrando fin da subito un talento straordinario.

Herbie Hancock
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/herbiehancock

Nel 1961 entra nel gruppo di Donald Byrd a new York, quindi firma un contratto con la Blue Note e debutta con l’album Takin’ Off nel 1962, raggiungendo subito un grande successo grazie al brano Watermelon Man.

L’anno dopo lavora con il grande Miles Davis, ed entra nel suo storico quintetto composto da geni del calibro di Wayne Shorter, Tony Williams e Ron Carter. Contemporaneamente, continua anche le pubblicazioni da solista per la Blue Note.

Dopo essere tornato dalla luna di miele in Brasile gravemente malato, nel 1968 viene sostituito da Davis con un altro grande jazzista, Chick Corea. Torna quindi a lavorare solo come solista e pubblica per la Warner un album funky, Fat Albert Rotunda.

Siamo sul finire degli anni Sessanta, e per la prima volta Herbie s’interessa agli strumenti elettronici, diventando un vero pioniere della fusion e un maestro del funk, come dimostrato da lavori del calibro di Head Hunters.

Negli anni Ottanta si avvicina anche alla disco music, con album come Perfect Machine e Future Shock, dal quale estrae il celebre singolo Rockit:

Per tutto il decennio continua a zigzagare tra musica elettronica e jazz, conquistando un pubblico molto variegato. Una scelta, quella di non fossilizzarsi mai su alcun genere, che lo porta nel corso degli anni successivi a collaborare con tanti artisti differenti tra loro, come John Mayer, Christina Aguilera e Quincy Jones.

Cosa fa oggi Herbie Hancock? Si gode il suo status di icona della musica mondiale e continua a essere da esempio per tanti artisti che si affacciano sulla scena musicale in questi anni.

La vita privata di Herbie Hancock: moglie e figli

Herbie non è sposato e non ha figli. Dal 1972 pratica il buddismo nichiren ed è un membro dell’associazione Soka Gakkai International.

Come vuole il rituale da lui seguito, ogni giorno recita il canto Nam Myoho Renge Kyo.

Sai che…

-Ha realizzato le musiche del film Blow-Up di Michelangelo Antonioni.

-Ha dedicato un intero album all’amica Joni Mitchell (premiato anche con un Grammy).

-Su Instagram Herbie Hancock ha un account ufficiale da oltre 300mila follower.

Di seguito Cantaloupe Island, una canzone di Herbie Hancock diventata col tempo uno standard del jazz moderno:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/herbiehancock

TAG:
curiosità Herbie Hancock

ultimo aggiornamento: 11-04-2020


Joss Stone, la voce del soul inglese anni Duemila

Jack Casady, un bassista fuori dagli schemi